Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Scuola Castagnetola, Persiani e Marnica: «Fatto tutto ciò che potevamo, ma la soluzione c’è»

Il sindaco di Massa e l'assessore: «L’adozione immediata dei provvedimenti necessari competono esclusivamente alla dirigente scolastica»

MASSA – Al centro delle polemiche la scuola di Castagnetola ancora senza una classe prima per i pochi iscritti. «Le polemiche che leggiamo – scrive il Comune di Massa in una nota – e che chiamano in causa (in parte impropriamente) l’amministrazione comunale, nonché delle preoccupazioni, più formali che sostanziali, che da varie parti vengono manifestate riguardo questa vicenda, non hanno mai portato alcuna ipotesi di soluzione».

Il sindaco Francesco Persiani e l’assessore all’Istruzione Nadia Marnica affermano: «Non siamo mai rimasti indifferenti alle necessità dei genitori, che abbiamo ricevuto in più occasioni, e abbiamo individuato una soluzione che, almeno per l’anno scolastico 2021/2022, con un’organizzazione interna, consentirebbe la creazione della classe prima. Già lo scorso anno ci siamo mossi per salvaguardare quell’istituto che per noi è una importante risorsa. La scelta, condivisa dal prefetto Claudio Ventrice, che ringraziamo per l’impegno a propria volta profuso, nel corso dell’incontro dello scorso 24 maggio, era stata spiegata alle famiglie e doveva essere recepita dall’istituto scolastico. Continuando a pervenire all’amministrazione la comprensibile preoccupazione dei genitori, la stessa scuola è stata sollecitata a fornire informazioni circa l’approvazione della delibera di delocalizzazione degli iscritti di Castagnetola presso la scuola primaria. Se il percorso ancora non è stato attuato, questo è indipendente dalla volontà dell’amministrazione comunale che ha preso a cuore la questione cercando una soluzione nell’immediato per poi affrontare il problema degli anni futuri, nelle dovute sedi».

«Si tratta quindi – affermano sindaco e assessore – di scongiurare il depotenziamento della scuola di Castagnetola ritenendo importante mantenere una scuola di prossimità, agevolando quanto più possibile le famiglie, ed evitando così uno svuotamento del plesso territoriale, con un conseguente rischio di chiusura. L’amministrazione comunale, pertanto, ha messo in campo tutto quanto nella proprie possibilità ma le risposte finali, per dare concretezza alla soluzione della vicenda, debbono ora giungere a livello scolastico da parte della dirigente dell’istituto. Proprio nei giorni scorsi l’assessore Marnica, con una propria comunicazione, ha nuovamente sollecitato l’adozione immediata dei provvedimenti necessari, che, si ribadisce, competono esclusivamente alla dirigente attuare, chiedendo di essere rassicurati in proposito».