Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrara, slitta ancora la riapertura del Centro Alzheimer. Il sindaco: «L’Asl ha richiesto un altro progetto»

De Pasquale: «Nessuna data certa ad oggi». E sulla questione assunzioni: «Completato l'organico, ma rimangono difficoltà a coprire tutti i turni»

CARRARA – Slitta ancora la riapertura del centro Alzheimer all’interno della Rsa Regina Elena. A dare la notizia è stato il sindaco Francesco De Pasquale nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, rispondendo a un’interrogazione della consigliera del Pd Roberta Crudeli.  Quest’ultima ha esordito ricordando che la data di riapertura del centro era stata fissata per il 30 di giugno, termine indicato dallo stesso primo cittadino circa un mese fa. De Pasquale, in quell’occasione, aveva anche spiegato il ritardo nella riapertura individuandone la causa in alcune criticità riscontrate dall’Asl. Dopo l’ennesimo slittamento, quindi, la consigliera del Pd è tornata a sollevare la questione.

“Purtroppo si è verificata una situazione non prevista – ha spiegato De Pasquale -: pensavamo semplicemente di poter riaprire il centro secondo la conformazione delle attività così come erano state svolte fino all’arrivo del covid. L’Asl però ha richiesto un ulteriore progetto, che attualmente è in corso di elaborazione, e questo ha comportato un allungamento dei tempi. Ad oggi è difficile capire quali possano essere i tempi per la ripartenza effettiva”.

Sempre riguardo alla Regina Elena, la Crudeli ha chiesto anche chiarimenti sulla questione assunzioni, e in particolare, se “si è riusciti a coprire l’organico necessario per coprire i turni e garantire anche le ferie estive al personale infermieristico”. “L’organico è stato completato – ha risposto il sindaco – ma purtroppo ci sono situazioni contingenti per cui qualche difficoltà nel coprire tutti i turni è ancora presente. Comunque l’attività è in corso per poter fare in modo di risolvere queste criticità il prima possibile”.