Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Un computer e un contributo per i “genietti” dei numeri del liceo Marconi di Carrara foto

La Fondazione premia gli studenti che si sono distinti in gare nazionali di matematica e scienze

CARRARA – Un computer per allenarsi e un contributo economico come riconoscimento. Così la Fondazione Marmo ha voluto premiare i “magnifici 10” studenti del Liceo Scientifico Guglielmo Marconi di Carrara, che si sono distinti a livello nazionale in importanti competizioni di matematica e scienze.

I ragazzi eccellenti fanno parte di un gruppo di studenti che, guidati da professori del liceo ed allenati da ex allievi, si esercitano anche oltre l’orario scolastico, con equazioni e numeri, ma anche con formule di fisica e calcoli astronomici, per partecipare a gare nazionali e internazionali, nelle quali hanno ottenuto risultati di prestigio. Gli studenti non hanno mai smesso di prepararsi anche durante la pandemia, esercitandosi on line, e hanno ottenuto notevoli risultati, sia individuali che a squadre, arrivando nelle finali italiane delle Olimpiadi di Matematica, delle Olimpiadi femminili di Matematica e  di Scienze della Terra (Elisa Sabadini ha ottenuto il primo posto in Italia), e del Kangourou della Matematica (competizione nata in Australia ed introdotta successivamente in Europa).

Questi i nomi dei ragazzi premiati: Avio Baccioli (4 C), Niccolò Benassi (4 D), Fabio Bordigoni (5 C), Arianna Domenichelli (4 D), Luca Raffo (5 D), Tommaso Coppelli (4 D), Sebastian Furlan (3 B), Elisa Sabadini (5 A), Gabriele Martini (2 E), Matteo Massa (1 C).

“I ragazzi hanno dimostrato non solo bravura, ma anche preparazione, passione e impegno – dichiara Bernarda Franchi presidente di Fondazione Marmo – Questo riconoscimento si inserisce in una delle priorità che si è data la Fondazione Marmo: sostenere le giovani generazioni attraverso l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze, valorizzando le eccellenze e le buone pratiche portate avanti dalle scuole del territorio”.

“Siamo orgogliosi dei risultati dei nostri studenti, ottenuti in un anno che è  stato particolarmente complesso per loro – afferma la preside del liceo Marconi Marta Castagna – E siamo onorati dell’attenzione verso il mondo della scuola. Nonostante la pandemia la scuola non ha mai chiuso e i ragazzi hanno continuato a impegnarsi con dedizione.”