Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Il palazzo della Banca d’Italia rinasce: ospiterà il centro polifunzionale della Questura

La gara per l'affidamento dei lavori scadrà il 20 luglio. L’Agenzia del Demanio svolgerà le attività di stazione appaltante ed è stata incaricata di far redigere intanto l’indagine di vulnerabilità sismica e il progetto di fattibilità tecnico-economica

MASSA – Un immobile di circa 10mila metri quadrati, ex sede di Banca d’Italia, in piazza Garibaldi, potrebbe in futuro ospitare il centro polifunzionale della Questura. La gara per l’affidamento dei servizi di rilievo e indagini preliminari, verifica sismica, progettazione di fattibilità tecnico-economica e diagnosi energetica, scadrà il prossimo 20 luglio.

Il progetto di razionalizzazione in cui si inquadra questa gara si basa sulla possibilità da parte degli enti previdenziali di acquistare immobili da adibire ad uffici per le Amministrazioni dello Stato, secondo quanto disposto dal D.L. 78/2010: in questo caso Inail è interessata all’acquisto dell’immobile che, una volta ristrutturato potrà essere dato in locazione al Ministero dell’Interno per l’esercizio delle funzioni di pubblica sicurezza.

L’Agenzia del Demanio svolgerà le attività di stazione appaltante ed è stata incaricata di far redigere intanto l’indagine di vulnerabilità sismica e il progetto di fattibilità tecnico-economica, con cui potrà essere acquisito il preliminare parere di Inail alla prosecuzione dell’iniziativa e dare corso alla predisposizione del progetto definitivo e della valutazione sulla piena fattibilità dell’intervento.