Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Via i parcheggi nella zona Lungofrigido di Ponente. «Cittadini e imprese in difficoltà, il Comune ci ripensi»

Il gruppo di vicinato Lungofrigido al sindaco Persiani: «Si valuti l'ipotesi di un senso unico di marcia monti-mare da via Garosi fino in fondo al lungomare»

Più informazioni su

MASSA – “Il Comune di Massa ripristini i parcheggi nella zona di Lungofrigido di Ponente, anche valutando l’ipotesi di un senso unico monti-mare”. E’ la richiesta che il gruppo di vicinato Lungofrigido fa al sindaco di Massa Francesco Persiani. “Ci siamo trovati ad affrontare un problema che si era presentato già l’anno passato nel mese di luglio – esordiscono – riguardante il divieto di parcheggio entrambi i lati su tutta la strada. Da questa amministrazione comunale – in primis dal sindaco Francesco Persiani, ci aspettavamo un aiuto alle attività operanti nella zona come avviene a livello nazionale e non è certo togliendo i parcheggi che le cose migliorino. Chiediamo, come gruppo di vicinato, che vengano ripristinati i parcheggi anche valutando l’ipotesi di instaurare un senso unico di marcia monti-mare da via Garosi fino in fondo al lungomare e invertire il senso di marcia nel tratto che va da via Garosi fino all’intersezione con via Vittorio Veneto”.

“Situazioni analoghe – aggiungono dal gruppo di vicinato – sono presenti in strade limitrofe, dove il parcheggio su un lato della strada è consentito nonostante le dimensioni delle strade siano ridotte rispetto a Via Lungofrigido di Ponente. La situazione non è migliore in via Garosi, la quale vede l’aumento del traffico e conseguenti code dovute alla convergenza di via Bagnone, via Sturzo e via Lungofrigido di Ponente rende ulteriormente pericoloso l’intervento di eventuali mezzi di soccorso. Per non parlare della nuova ZTL che parte da Piazza Betti per salire fino in via San Leonardo, che renderà maggiormente trafficate le strade vicine. Come soluzione al problema venne suggerito di ripristinare o via Bagnone o via Sturzo in senso contrario di marcia da quello attuale. Tutte queste problematiche peggiorano ulteriormente il venerdì, giorno di mercato”.
“Ci aspettiamo pertanto da questa amministrazione comunale – concludono dal gruppo Lungofrigido – sensibilità, interesse e sollecitudine nel risolvere i problemi dei suoi cittadini e aiuti alle imprese che non possono lavorare in queste condizioni non potendo accogliere il turista, che si aspetta determinati servizi, tra i quali sicuramente c’è il parcheggio della propria auto”.

Più informazioni su