Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Vaccino anti-covid: l’80% dei nostri lettori è favorevole. Il 16% non si vaccinerà

Ecco tutti i risultati della consultazione online lanciata venerdì scorso dalla Voce Apuana: il 2% si è dichiarato "no-vax"

MASSA-CARRARA – Sono stati quasi 600 i lettori della Voce Apuana che hanno deciso di partecipare alla consultazione online sulle vaccinazioni anti-coronavirus aperta venerdì scorso. Come prevedibile, la gran parte dei lettori si è espressa favorevolmente al vaccino: l’80%, di questi il 64% è già vaccinato. I contrari, compresi nelle le varie sfumature che a breve esporremo, sono il 16%. Un 4%, invece, ha risposto che non ha ancora deciso se farsi iniettare il siero.

Entrando più nel dettaglio del nostro sondaggio, scopriamo che tra chi ha già ricevuto il vaccino, una percentuale del 4% ha risposto che non lo rifarà nel caso ci fossero da effettuare ulteriori dosi. Dall’altro lato il 60% ha dichiarato che si è già vaccinato e lo rifarebbe. Tra i favorevoli (l’80%), poi, ci accorgiamo che il 9% preferirebbe non farsi inoculare il preparato di AstraZeneca, al centro delle polemiche negli ultimi giorni dopo la morte della 18enne di Sestri Levante. Restando tra i favorevoli, inoltre, l’11% ha risposto che si vaccinerà appena avrà la possibilità di farlo.

Nel 16% di contrari sono compresi, invece, l’8% di lettori che evidenziano le «troppe incognite sugli effetti collaterali»; un 2% che ha affermato che non si vaccinerà perché non è un soggetto a rischio; mentre un altro 2% si è dichiarato proprio no-vax: «Sono contrario ai vaccini in generale». Il 4% rimanente riguarda i già vaccinati che hanno affermato che non si sottoporranno a ulteriori dosi. Nessuno, infine, ha scelto l’opzione «mi vaccinerò ma preferisco evitare i sieri a mRna (Pfizer e Moderna)».

Tra coloro che hanno deciso di inviare il proprio commento sulla nostra pagina Fb ci sono, anche qui, favorevoli e contrari. «Prima dose di Pfizer fatta. Non vedevo l’ora» ha scritto Alessandra. «Non dovrebbe esserci un Santoro a sollevare il problema. Ma d’altronde gli italiani si sono accorti del fascismo dopo qualche anno… La tacca viene dal legno» ha scritto sul fronte opposto Davide, riferendosi al fatto che il giornalista Michele Santoro (favorevole al vaccino, ndr), nei giorni scorsi, aveva evidenziato che nel dibattito mediatico sono pressoché assenti le voci contrarie o che sollevano dubbi sui vari sieri anti-covid.