Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Col covid boom di disagi psicologici: le farmacie di Massa corrono ai ripari foto

Servizio di consulenza psicologica gratuita dal bambino all'anziano nelle comunali

MASSA – È in partenza da venerdì 11 giugno, presso le farmacie comunali di Massa, lo sportello d’ascolto gratuito dedicato a chiunque abbia sperimentato o stia attraversando problematiche emotive e psicologiche in questo periodo pandemico. Il servizio, realizzato assieme a Itinera, il Centro Apuano di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, prevede 6 appuntamenti mensili nelle farmacie comunali 1, 3 e 4 (rispettivamente in zona Tribunale di Massa, Centro MareMonti e Partaccia) suddivisi in 2 incontri per punto vendita: uno sarà dedicato dal bambino fino all’adolescenza, mentre l’altro si occuperà della fascia che va dall’adolescenza all’età avanzata.

“Ritengo che l’iniziativa si presenti come una grande risorsa e di grande aiuto nel supporto psicologico e psicoterapico a tutte le persone che a vario grado hanno subito gli effetti della pandemia”, spiega Angelo Cerù, direttore U.F. Psichiatria Asl zona Apuane (qui l’intervista della Voce Apuana al medico). “Anche da un punto di vista psichiatrico dobbiamo riportare un aumento esponenziale delle richieste d’aiuto in situazioni d’urgenza, con netto interessamento nella fascia della tarda adolescenza, prima età adulta. Sicuramente mai quanto adesso è fondamentale una stretta collaborazione tra tutte le figure appartenenti all’area psico, mettendosi al sevizio del cittadino, uscendo anche dai classici luoghi istituzionali che spesso rinforzano ancora lo stigma nei nostri confronti.”

Del medesimo parere Carlo Manfredi, presidente dell’Ordine dei Medici di Massa-Carrara: “La Toscana è prima in Italia e in Europa per consumo di psicofarmaci. Questo denota la necessità di costruire una rete virtuosa in grado di accompagnare chiunque soffra di disturbi emotivi in un percorso terapeutico in grado di affiancarsi alle cure farmacologiche in un’ottica di maggior consapevolezza. C’è da dire che ad ogni sofferenza psicologica si alzino i fattori di rischio relativi alla salute fisica e fisiologica di chi sperimenta questo tipo di condizione”.

“La nostra mission”, prosegue Jonathan Lisci, psicologo e psicoterapeuta di Itinera, “è quella di diffondere la cultura dell’informazione sulle problematiche emotive e di uscire dallo stigma che caratterizza sia lo psicologo che colui che decide di affrontare un percorso psicoterapeutico. Per questo vogliamo schierarci a favore di chi ha più subito gli effetti della pandemia per sensibilizzare il cittadino sull’importanza del raggiungimento del benessere psichico”.

“Questi appuntamenti gratuiti e prenotabili in farmacia”, prosegue la dottoressa Antonella Grimaldi, psicologa e psicoterapeuta di Itinera, “saranno incentrati soprattutto su adolescenza e prima età adulta, con entrambi gli incontri volti ad accoglierli per proteggere la fascia che, dati internazionali alla mano, si rivela la più colpita da problematiche legate ad ansia e depressione”.

“Le farmacie comunali di Massa svolgeranno un ruolo fondamentale in tutto questo processo – illustra l’assessore Nadia Marnica – ovvero quello di fornire un primo importantissimo approccio a chi ha bisogno di ascolto e indirizzarlo nella delicata scelta di affrontare un colloquio con uno specialista della salute psicologica. Siamo orgogliosi che le nostre farmacie siano sempre più orientate al concetto di farmacia dei servizi, sposando appieno le disposizioni regionali e diventando sempre più un riferimento per il cittadino che, oltre al farmaco, è alla ricerca di consulenza e servizi rivolti alla prevenzione e alla salute”.