Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

L’istituto agrario di Fivizzano trionfa nel concorso della Regione Toscana sulla biodiversità

Undici le scuole che hanno partecipato. Al Pacinotti-Belmesseri il primo premio del valore di 1000 euro

TOSCANA – Sono stati proclamati stamani i vincitori di “Che film l’agrobiodiversità”, il concorso organizzato dalla Regione Toscana per celebrare la giornata nazionale della agrobiodiversità e rivolto a tutti gli istituti tecnici e professionali a indirizzo agrario, agroalimentare e agroidustriale  della Toscana. Undici gli istituti che hanno partecipato. La premiazione è avvenuta nell’ambito del webinar dedicato all’agrobiodiversità e alle comunità del cibo della Toscana cui ha partecipato la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi.

“Ho percepito da tutti i video in gara un grande entusiasmo – ha detto Saccardi – ingrediente fondamentale per affrontare tematiche come la tutela e la salvaguardia della biodiversità così decisive per il nostro futuro, che riguardano sfide globali come i cambiamenti climatici e quindi la sostenibilità. Bene dunque rivolgersi ai giovani e renderli protagonisti di azioni che possano coinvolgerli trasmettendo loro messaggi che poi avranno loro stessi il compito di perseguire e mettere in pratica. Dobbiamo avere fiducia nei nostri giovani e da quello che ho visto stamani è arrivato un grande messaggio di speranza”.

Gli istituti avevano il compito di realizzare un video sul tema della biodiversità, della necessità di salvare dal rischio estinzione le razze autoctone e le varietà agricole locali oltre alla importanza di valorizzare i nostri prodotti.
Il primo premio del valore di 1000 euro è andato all’Istituto “Pacinotti-Belmesseri” di Fivizzano (MS). Il secondo premio del valore di 700 euro è andato all’Istituto Omnicomprensivo Statale “Fanfani-Camaiti” di Pieve Santo Stefano (AR).

Due le menzioni speciali, una per aver introdotto il territorio nel concetto di tutela dell’agrobiodiversità e per la colonna sonora, è andato all’Istituto Cerboni di Portoferraio all’Isola d’Elba e l’altra menzione speciale per la spontaneità, l’originalità e la simpatia è stato assegnato all’Istituto “Leopoldo II di Lorena” di Grosseto.
Tutti gli altri si sono classificati parimerito al terzo posto e riceveranno un premio di 360 euro.