Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Massa, potenziati i pagamenti elettronici al distretto di via Bassa Tambura foto

L'Asl: ora sono quattro gli sportelli dotati di Pos

Più informazioni su

MASSA – Da oggi sono quattro gli sportelli del Centro unico di prenotazione (Cup) del distretto sanitario di via Bassa Tambura ad avere altrettanti Pos, ovvero i lettori di carte di credito e di carte prepagate. La vicenda nei giorni scorsi era stata al centro di una polemica relativa all’impossibilità di pagare in contanti e al fatto che fosse presente un solo dispositivo Pos (QUI). «Una misura – spiega l’Asl – che incrementa la possibilità di pagamento elettronico delle prestazioni sanitarie al distretto di Massa (oggetto nei giorni scorsi di alcune rimostranze riportate anche dagli organi di informazione locale) e che va ad integrare la campagna di innovazione digitale che l’azienda Usl Toscana nord ovest sta conducendo dal marzo scorso, quando ha dato avvio alla sostituzione e alla installazione di 84 nuove macchine riscuotitrici in tutto il territorio aziendale».

«La campagna – prosegue l’azienda sanitaria – punta a potenziare la possibilità di pagare con carte e bancomat per vari motivi: è unamodalità ormai molto diffusa, più comoda e sicura, tracciabile e, nell’ottica del contrasto alla pandemia, risponde alla necessità di ridurre il più possibile l’uso del contante, che può essere veicolo di contagio. Per chi non possiede carte di credito non viene esclusa la possibilità di pagare in contanti. Si può infatti pagare con banconote presso le farmacie pubbliche e private aderenti all’accordo regionale per i servizi Cup e diffuse sul territorio aziendale. L’importante è che sull’avviso di pagamento sia presente il codice univoco di pagamento (lo Iuv). Gli sportelli informativi sono istruiti per fornire ai cittadini ogni indicazione in merito ed è inoltre allo studio il rilascio di nuovi avvisi di pagamento con il cosiddetto “Qr Code”, che potranno essere pagati attraverso la rete Pago Pa, quindi anche, per esempio, dal tabaccaio o ai distributori di carburante».

Al momento, le possibili modalità di pagamento presso la struttura di via Bassa Tambura sono le seguenti: pagamento con bancomat o carta di credito agli sportelli Cup aziendali o presso le casse automatiche; pagamento via internet attraverso il portale della Regione Toscana https://iris.rete.toscana.it/public/ (inserendo il codice IUV e il codice fiscale) o sul sito https://www.uslnordovest.toscana.it (accedendo alla sezione “Servizi on line”); pagamento in contanti presso le farmacie pubbliche e private aderenti all’accordo regionale per i servizi Cup (prenotazione, incasso ticket ed attivazione tessera sanitaria). Per chi non potesse usare questi strumenti di pagamento c’è anche la possibilità di pagare tramite conto corrente postale o tramite bonifico bancario ma, in questo caso, dopo il pagamento, per chiudere la posizione debitoria, è necessario consegnare copia della ricevuta presso uno sportello Asl (o trasmetterla via posta elettronica a ricevute.ticket@uslnordovest.toscana.it).

Più informazioni su