Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Taglio del nastro per la nuova piazza Palma. «Un luogo di socialità pronto per essere vissuto» foto

Inaugurato ufficialmente il nuovo spazio nel centro di Massa. Il sindaco Persiani soddisfatto. Non sono mancate le polemiche: la protesta del movimento "Non una di meno"

MASSA –Taglio del nastro ufficiale per la “nuova” piazza Palma nel pieno centro di Massa. Il nuovo spazio, esattamente di fronte all’omonimo Istituto d’Arte, ha ridisegnato quella zona della città con un investimento da 65mila euro e fa parte di un progetto più ampio che riguarda altre due piazze fortemente voluto dall’amministrazione del sindaco Francesco Persiani.

Presenti all’inaugurazione la giunta al completo insieme ai rappresentanti delle forze dell’ordine e anche l’orchestra di fiati del liceo musicale “Palma” diretta da Riccardo Figaia e da Francesca Corsi, con Aurora Dunchi al violino e Anita Menconi nel canto, accompagnati dai ballerini della Urban Concept Academy. «Questo – ha dichiarato il sindaco Persiani – è un luogo pensato per il liceo e i suoi alunni, ma anche per l’intera cittadinanza. Un nuovo luogo di socialità pronto per essere vissuto. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della piazza e l’ingegnere Emanuele Donadel per aver dato un grandissimo apporto. Benvenuta piazza Palma».

«Puoi uccidere un fiore, ma non puoi contenere la primavera». È la frase contro la violenza di genere attribuita a Mahatma Gandhi che è stata incisa sulla pavimentazione della piazza. Ed è proprio questa frase che ha portato in piazza anche rappresentanti del movimento “Non una di meno” con cartelli e volantini per rivendicare l’autrice di quella frase, la poetessa e attivista Julia Esquivel.