Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Differenziata, Montignoso tra i comuni più virtuosi in Toscana: in premio 20mila euro per investimenti ‘green’

L'efficienza nel servizio di gestione dei rifiuti ha portato l'ente in quinta posizione con l'85,20% di raccolta differenziata tra i cento enti locali dell'Ato Toscana Costa

MONTIGNOSO – Il Comune di Montignoso tra i primi della classe in Toscana per quel che riguarda la raccolta differenziata. L’efficienza nel servizio di gestione dei rifiuti ha portato l’ente in quinta posizione con l’85,20% di raccolta differenziata tra i cento enti locali dell’Ato Toscana Costa. “E adesso – annuncia il Sindaco Gianni Lorenzetti – potremo aver diritto ad un premio di 20.000 euro da investire in progetti ambientali per la realizzazione di interventi o azioni finalizzati a investimenti in materia di economia circolare”.

I contributi, come spiega l’Autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani, sono assegnati “ai cinque Comuni classificati primi – insieme a Montignoso ci sono Coreglia Antelminelli, Calcinaia, Mulazzo, e Capannori – in una graduatoria determinata sulla base del livello della percentuale di raccolta differenziata registrata nell’ultimo anno certificato e dell’incremento della percentuale di RD rispetto all’anno precedente” e potranno riguardare: servizi di raccolta dei piccoli Raee, Raee e rifiuti urbani pericolosi, alternativi al conferimento ai centri di raccolta, realizzazione, ampliamento o adeguamento di centri del riuso e/o di centri per la preparazione al riutilizzo, installazione di fontanelli per l’erogazione di acqua di alta qualità a consumo libero per l’utenza, nonché distribuzione di borracce, da realizzarsi in ambiti di competenza dell’Amministrazione comunale, installazione di eco-compattatori per la raccolta di bottiglie in pet, lattine, flaconi in hdpe e pp, riduzione della produzione rifiuti attraverso la gestione sostenibile di manifestazioni pubbliche, feste e sagre, acquisto di compostiere per compostaggio domestico o compostiere elettriche di comunità e acquisto di distributori automatici di sacchi per la raccolta domiciliare.

“Il raggiungimento di questo importante riconoscimento, assegnato dopo il monitoraggio e un attenta verifica dei dati da parte dell’Autorità dichiara quindi il Comune tra i più virtuosi della Regione Toscana – continua il Sindaco Lorenzetti – un risultato importante frutto dei continui investimenti e di un costante impegno portato avanti in questi anni dall’amministrazione, che non sarebbe stato possibile senza una proficua collaborazione di tutti i cittadini. Una maggiore consapevolezza da parte di ognuno di noi nell’uso di semplici ma fondamentali pratiche quotidiane ha permesso un evidente salto di qualità che ha garantito più cura e pulizia del territorio e una miglior qualità di vita. Il dovere è adesso quello di continuare su questa strada nell’interesse di tutta la collettività con la consapevolezza che si possa migliorare sempre di più”.

“Con questo premio confermiamo ancora una volta l’attuazione di buone pratiche per un servizio volto alla tutela e al decoro del nostro territorio – commenta l’Assessore Massimo Poggi – non è stato un percorso facile ma le scelte che abbiamo adottato nella raccolta dei rifiuti, il coinvolgimento e la partecipazione dei nostri concittadini a questi progetti, in pochi anni hanno elevato il nostro territorio a un modello. Non dobbiamo mai pensare di aver raggiunto un punto di arrivo, anche perchè la raccolta differenziata è un settore in continuo mutamento e rinnovamento, l’obiettivo sarà seguire nuove forme di conferimento dei rifiuti nel più completo rispetto del nostro ecosistema”.