Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Smart working anche per i sommelier apuani: nuovo corso totalmente online

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Smart working anche per i sommelier apuani. L’Ais (Associazione Italiana Sommelier), in attesa di poter dare di nuovo il via ai corsi in presenza fermi ormai da parecchi mesi, ha lanciato un singolare ed innovativo nuovo corso ovvero quello di primo livello totalmente in streaming on line. Si tratta di un nuovo progetto, di un’esperienza innovativa e coinvolgente e non un semplice adattamento del percorso tradizionale. Gli aspiranti tastevin riceveranno a casa il kit didattico con 41 campioni numerati di vino, le bottiglie di birra e gli spumanti per le degustazioni guidate. Il corso avverrà in diretta, con una forte interazione con i relatori. L’orario di svolgimento, serale dalle 19.30 alle 21.00, è ideale e lascerà spazio per tutti i vari impegni dei candidati. Attraverso la piattaforma Zoom verrà permette di frequentare il corso in qualsiasi luogo e con qualsiasi periferica: PC, Tablet, Telefonino. Il programma di studio dell’Ais si articola in tre livelli e permette di entrare nell’affascinante mondo del vino, dominato da buongusto e raffinatezza.

Incontri e serate in ristoranti selezionati, visite ad aziende di rango, viaggi-studio nell’alta enogastronomia, si intrecciano con cultura, storia e business e creano nuove opportunità di realizzazione professionale. Il I° livello approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del Sommelier, a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all’organizzazione e alla gestione della cantina. Il II° livello esplora invece il modo del vino e porta alla conoscenza della produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile con il territorio. Viene perfezionata inoltre la tecnica della degustazione del vino, determinante per poterne apprezzare ogni sfumatura sensoriale e, in particolare, per esprimere un giudizio sulla sua qualità. Il III° livello affronta infine la tecnica della degustazione del cibo e, soprattutto, dell’abbinamento cibo-vino, attraverso l’utilizzo di una scheda grafica e di prove pratiche di assaggio di cibi con vini di diverse tipologie.

Al termine dell’intero percorso formativo è previsto un esame di abilitazione, superando il quale si consegue il titolo di Sommelier Ais. Info Ais Apuana ai numeri 328/41.89.935 , 393/20.86.391 o scrivere mail a delegato.apuana@aistoscana.it.

Più informazioni su