Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Serve un Registro Tumori per Massa-Carrara, situazione epidemiologica grave». E parte la raccolta firme

Una richiesta che viene dal basso, da cittadini che chiedono maggior trasparenza e conoscenza

Più informazioni su

MASSA – Salviamo il nostro futuro: “Insieme” per la raccolta firme volta per conoscere i dati sanitari relativamente alla incidenza dei tumori della provincia di Massa-Carrara. La raccolta firme è partita in questi giorni (davanti al pontile di Marina di Massa) e proseguirà a oltranza sia a Marina ogni venerdì sia davanti al Teatro Guglielmi ogni martedì mattina. Una richiesta, dunque, che viene dal basso, da cittadini che chiedono maggior trasparenza e conoscenza della situazione epidemiologica del nostro territorio, a seguito della grave calamità ambientale che lo ha colpito nel periodo dei veleni delle fabbriche, esponendo la popolazione a sostanze inquinanti e cancerogene.

Nella petizione si chiede di sapere se nella Provincia di Massa-Carrara ci sono più tumori che da altre parti del resto della Regione Toscana: “È importante per il nostro futuro avere quindi il registro tumori specifico della Provincia di Massa Carrara, oltre che conoscere i dati del registro delle malformazioni congenite – osserva Tarantino – . Non bastano le bonifiche, che sono una storia senza fine. Chiediamo alla Regione Toscana di avviare un’indagine epidemiologica mirata alla nostra provincia colpita da questa calamità ambientale che poi si è trasformata in calamità sanitaria; chiediamo per i cittadini della provincia di Massa-Carrara una considerazione privilegiata, con facilitazioni a livello sanitario e vantaggi nelle prestazioni sanitarie volte soprattutto a favorire una prevenzione a tappeto. No alle liste d’attesa infinite per i cittadini della Provincia di Massa-Carrara, colpiti dalla calamità ambientale e sanitaria: la Regione deve aprire un percorso sanitario agevolato con abbattimento dei percorsi e delle liste d’attesa”.

Insieme a Daniele Tarantino, saranno a disposizione alcuni concittadini: Paolo del Giudice, Valentina Montani, Marco Ciuffi e alcune associazioni tra cui Cittadinanza attiva, il comitato “Una montagna di idee”, il comitato”Il mondo nelle nostre mani”di cui il presidente Pietro Morelli e vice presidente Luca Iacopetti, saranno presenti sul territorio con banchetti per contribuire al successo di tale progetto. Tutta la cittadinanza è esortata ad essere partecipi alla buona riuscita ed è richiesta la collaborazione di tutte le associazioni e soggetti di buona volontà. Questo progetto servirà per ottenere il registro dei tumori, malattie oncologiche della nostra Provincia. Per maggiori informazioni sulla raccolta firme 349 5699269.

Più informazioni su