Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Bonifica spiaggia ex Colonia Torino, dopo 14 anni via libera alla fase operativa

Toccherà a Sogesid espletare le procedura per il bando di gara europeo e l’amministrazione comunale chiederà alla società un puntuale cronoprogramma

MARINA DI MASSA – L’amministrazione comunale di Massa, con determina dirigenziale, ha autorizzato il progetto esecutivo per la rimozione dei rifiuti nel terrapieno antistante alla ex Colonia Torino e la risistemazione di quel tratto di arenile. Ottenuto il parere favorevole della commissione paesaggistica e superato anche l’esame della conferenza dei servizi asincrona, il comune di Massa ha potuto autorizzare il progetto che sarà attuato da Sogesid Spa, la società in house del ministero dell’Ambiente. Toccherà ora a Sogesid espletare le procedura per il bando di gara europeo e, su questo aspetto, l’amministrazione comunale chiederà alla società un puntuale cronoprogramma. Una volta avviato il cantiere, si prevede una durata dei lavori di 4-6 mesi.

“Dopo un iter lungo 14 anni, iniziato con un primo sequestro nel 2008, possiamo adesso parlare della fase operativa. L’obiettivo è di iniziare i lavori entro l’anno e, per quanto compete all’amministrazione, stiamo facendo il possibile affinché si possa restituire alla cittadinanza prima possibile quell’area chiusa da fin troppi anni” dichiara il sindaco Francesco Persiani. Il progetto prevede la vagliatura di circa 14 mila metri cubi di terra e l’esame di eventuali rifiuti che verranno asportati, la successiva rimodellazione del tratto di costa ed una rifinitura al fine di restituire agli usi quella porzione di spiaggia.

“Su indicazione del sindaco, l’impegno per risolvere questa problematica è sempre stato massimo” dice l’assessore all’Ambiente Paolo Balloni. “Abbiamo dovuto attendere i tempi burocratici, ma gli uffici – che ringrazio – hanno supportato Sogesid nell’integrazione della documentazione richiesta dagli enti competenti in una prima conferenza paesaggistica e fornendo loro tutti gli atti necessari per la redazione del progetto”.