Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Comune di Carrara

Al via le iscrizioni ai nidi di infanzia del Comune di Carrara

CARRARA – Da oggi, mercoledì 21 aprile, fino al prossimo 31 maggio sono aperte le iscrizioni ai nidi d’infanzia del Comune di Carrara per l’anno educativo 2021/2022. Possono accedere al servizio i bambini e i nascituri che al 1 settembre 2021 abbiano compiuto tre mesi di età e che non abbiano compiuto i tre anni di età entro il 31 dicembre dell’anno educativo di iscrizione.  E’ necessario essere in regola con gli obblighi vaccinali (come previsto dalla Legge n. 119 del 31 luglio 2017).

E’ possibile presentare la domanda per i nascituri se la data presunta del parto è prevista entro il 31 maggio dell’anno in corso: la domanda di iscrizione per i nascituri con data presunta oltre il 31 maggio può essere presentata a nascita avvenuta.

La domanda di ammissione o conferma agli asili nido comunali, di ammissione o conferma alla frequenza frazionata deve essere inoltrata unicamente collegandosi al link  https://carrara.simeal.it/sicare/benvenuto.php e per il quale è necessario essere in possesso del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID): in applicazione della legge 11 settembre 2020, n. 120 di conversione del decreto semplificazioni, dal 28 febbraio 2020 l’accesso a tutti i siti della Pubblica Amministrazione è possibile esclusivamente attraverso questo sistema.

Per informazioni e per supporto nella compilazione della domanda, può essere contattato l’Ufficio Nidi ai numeri telefonici 0585/641448 – 641456, da lunedì a venerdì, dalle ore 8,00 alle 14,00 e martedì e giovedì anche dalle ore 14,30 alle 17,00; oppure è possibile scrivere una mail a carla.dellamico@comune.carrara.ms.it; antonella.perini@comune.carrara.ms.it

Eventuali domande presentate oltre la scadenza potranno essere accolte in caso di posti disponibili e verranno valutate secondo l’ordine di presentazione, dopo avere soddisfatto le domande pervenute entro il termine, dando comunque la precedenza sempre ai residenti

A causa della situazione di emergenza pandemica, la data di effettivo avvio del servizio  sarà quella consentita dalle specifiche disposizioni legislative che verranno adottate dal Governo; il numero effettivo dei bambini ammessi al servizio e le eventuali cautele di frequentazione saranno individuati sulla base delle disposizioni governative.