Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Un sostegno per gli adolescenti in tempo di covid: l’iniziativa ad Aulla

AULLA – Variante inglese, variante sudafricana, negli ultimi giorni variante giapponese. Fanno paura le mutazioni del covid-19. Ma c’è un’altra mutazione in corso nella società, che dovrebbe preoccupare maggiormente il mondo degli adulti, ed è quella che sta colpendo i più giovani, ribattezzata la “variante young” dalla delegata alle pari opportunità del Comune di Aulla, Marina Pratici.

«Da questa intuizione – spiega la delegata comunale alle pari opportunità – è nata l’idea di dare inizio ad un percorso che coinvolgerà giovani, anziani e disabili in tempi di covid-19, con la partecipazione di differenti figure professionali. Cercheremo di offrire supporto e sostegno a queste persone, sicuramente quelle che patiscono di più la pandemia in corso, facendo il punto della situazione su come siano cambiate le loro vite negli ultimi 12 mesi. Partiremo dagli adolescenti, i quali vivono una quotidianità molto critica, essendo costretti a confrontarsi con le continue aperture e chiusure delle scuole, e vedono venire meno tanti oggetti e situazioni di investimento emozionale, con il rischio che quelle che restano diventino problematiche, in particolare i social network e il cibo».

Il primo appuntamento di questo nuovo ciclo di incontri è in programma per giovedì 15 aprile, dalle ore 15, in diretta Facebook sulla pagina del gruppo “Symposium: torneremo ad abbracciarci”, che organizza l’evento in collaborazione con la consulta delle donne del Comune di Aulla, l’associazione “Culturalmente Toscana e dintorni”, l’Union Mundial de Poetas por la Paz y por la Libertad, il Cenacolo intercontinentale “Le nove muse”, la Pro Loco “Città di Aulla”, l’associazione culturale “La Brunella”, l’associazione “Lucciola…una luce nel buio”, l’associazione “Gaia alma mater”, l’associazione “La mansarda lilla” e l’associazione “Antiche tradizioni – Amighi d’Sghigia”.

Porterà i saluti dell’amministrazione comunale il sindaco di Aulla, Roberto Valettini, mentre ad introdurre l‘incontro sarà la stessa Marina Pratici. Seguiranno gli interventi della psicoterapeuta Simona Adorni (“Corona time: keep calm and relax!”) e della docente di scuola secondaria e vice preside dell’istituto “Pacinotti – Belmesseri”, Amedea Cinquanta (“Dad dal digitale all’emergenza: come si modifica l’apprendimento”). A questo primo appuntamento ne seguirà un altro, giovedì 29 aprile, con la partecipazione degli psicologi Massimiliano Compagnone e Christian Paolini.