Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Banda ultra larga, voucher da 500 euro per famiglie toscane a basso reddito

Più informazioni su

TOSCANA – Un voucher da 500 euro per famiglie a basso reddito residenti in Toscana da spendere per i canoni di abbonamento a servizi di connettività internet o per la fornitura di personal computer o tablet. È quanto prevede il Piano voucher banda ultra larga messo in atto dal governo nazionale che stanzia 200 milioni di euro, di cui 5 per la Toscana.

La Giunta Regionale, dopo pochi mesi dal suo insediamento, ha richiesto ad Infratel (società partecipata del Ministero dello Sviluppo Economico) di eliminare il vincolo della residenza nei comuni delle cosiddette ‘aree bianche’ per poter accedere ai voucher. «Tale decisione – sostiene l’assessore regionale alla digitalizzazione Stefano Ciuoffo – è maturata a seguito delle evidenti difficoltà economiche e sociali causate da oltre un anno di pandemia. L’esigenza di connettività, per la DAD o lo smartworking, non è più soltanto un problema connesso alle marginalità territoriali ma ha assunto, purtroppo, una connotazione sempre più marcatamente sociale».

«Per queste ragioni – evidenzia ancora l’assessore – si è inteso dare un input chiaro chiedendo al MISE tramite Infratel di eliminare i vincoli e di aprire questa opportunità a tutti i residenti della Toscana che rientrino nei requisiti di ISEE indicati. Speriamo che tali risorse, investiti dal Governo, possano aiutare i nostri cittadini».

Il voucher consiste in un sconto del valore massimo di 200 euro sul canone di abbonamento a servizi di connettività in banda ultra larga e fino a 300 euro per la fornitura di personal computer o tablet che deve essere contestuale e direttamente collegata al contratto per l’attivazione del servizio di connettività.

Non è possibile acquistare direttamente personal computer o tablet e poi chiedere che il relativo prezzo sia rimborsato tramite Voucher. Per ottenere il bonus è necessario sottoscrivere un contratto di durata minima di un anno per l’acquisto o il passaggio da una connessione inferiore ad una connessione con capacità di almeno 30 megabit al secondo.

Il beneficiario potrà accedere al voucher attraverso uno dei 104 operatori di telecomunicazioni accreditati (l’elenco su MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da “unvoucherda500europerfamiglieabassoredditoresidentiintoscanadaspenderepericanonidiabbonamentoaservizidiconnettivitÃinternetoperlafornituradipersonalcomputerotablet.eâ_BAD__BAD_quantoprevedeilpianovoucherbandaultralargamessoinattodalgovernonazionalechestanzia200milionidieuro,dicui5perlatoscana.” https://bandaultralarga.italia.it/scuole-e-voucher/operatori-accreditati/), utilizzando gli ordinari canali di vendita messi a disposizione, dai siti internet ai negozi.

Per poter beneficiare del voucher, sarà necessario presentare all’operatore presso il quale si intende acquistare il servizio di connettività e il tablet o il personal computer il codice fiscale e un documento d’identità in corso di validità. Questo il modulo per presentare domanda: https://bandaultralarga.italia.it/wp-content/uploads/2020/10/Allegato-C-Domanda-di-ammissione-al-contributo.pdf. Per tutto il resto è possibile collegarsi a https://bandaultralarga.italia.it/piano-voucher-fase-i-manuale-operativo-e-documentazione

Più informazioni su