Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“Cassonetti intelligenti” a Carrara, gli ausiliari del traffico intervengono in aiuto dei cittadini

Il presidente di Nausicaa Luca Cimino: «La situazione che si è creata non può essere imputata solo a persone che in buona fede non sono materialmente riuscite a conferire». Potenziato anche lo sportello Carrara C'Entro

CARRARA – Per far fronte alla criticità che si stanno rilevando in centro città a seguito dell’introduzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, e che solo in parte sono da attribuire alla fisiologica necessità degli utenti di modificare le proprie abitudini, Nausicaa Spa ha predisposto fin dalla giornata di sabato 27 marzo, alcuni interventi “straordinari” mirati sia ad assistere i cittadini in difficoltà, a ripristinare il decoro ma anche a controllare e scoraggiare comportamenti non corretti. Contestualmente è stato potenziato lo sportello “Carrara C’entro” di piazza Lodovici: nel palazzo dell’ex tribunale in località San Martino e presso la sede di Nausicaa Spa, in viale Zaccagna, i cittadini ritardatari possono ancora ritirare la eco-card, presentandosi muniti di un documento di identità valido e della lettera di convocazione inviata a tutte le utenze domestiche (o in alternativa del bollettino relativo all’ultima tari pagata). Per informazioni rivolgersi allo 0585-644311.

«Differenziare i rifiuti è un obbligo di legge, così come conferirli correttamente – ha dichiarato il presidente di Nausicaa Spa Luca Cimino -. Sicuramente la situazione che si è creata in centro in queste ore non può essere imputata solo a persone che in buona fede non sono materialmente riuscite a conferire. Purtroppo non mancano anche alcuni comportamenti incivili, che come sempre danneggia ambiente e decoro e ha pensati ripercussioni in termini di costi per la collettività, andando a vanificare il comportamento virtuoso della maggior parte degli utenti».

Da sabato gli ausiliari del traffico di Nausicaa, contestualmente all’attività di controllo degli stalli blu, saranno disponibili ad assistere gli utenti in difficoltà con il conferimento dei rifiuti e l’uso della eco-card. Il personale è stato individuato su base volontaria e opportunamente formato sia per dare indicazioni ai cittadini sia per scoraggiare comportamenti sbagliati.

In particolare Nausicaa ricorda che per accedere al cassonetto è necessaria la eco-card: l’apertura non è automatizzata ed è necessario attivarla con il pedale o la maniglia, fino a fine corsa. In questi giorni inoltre una cooperativa sociale è stata incaricata di effettuare interventi di pulizia straordinaria per rimuovere i conferimenti abusivi delle ultime ore: si tratta di un servizio che punta a ripristinare il decoro urbano nel centro città e che si è reso necessario soprattutto a causa della inciviltà di alcuni cittadini che costerà alla comunità 500 euro al giorno.

Per quanto concerne i conferimenti del rifiuto indifferenziato, va specificato che il produrre meno “secco” deve essere un qualcosa a cui tendere. Produrre meno indifferenziato, inoltre, è un comportamento virtuoso, che contiene i costi di smaltimento. Trattare il rifiuto indifferenziato è più costoso quindi più si differenzia, più si risparmia più – in prospettiva – scende la Tari.