Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Fdi: «Uno psicologo per l’Accademia? Iniziativa lodevole, ma il bando ci lascia perplessi»

CARRARA – «Uno psicologo per l’Accademia? L’iniziativa è lodevole, tuttavia l’avviso pubblicato dal direttore di Palazzo del Principe volto a selezionare, all’interno dell’organico dell’Accademia delle Belle Arti di Carrara, un esperto psicologo ci lascia alquanto perplessi. Tale figura dovrà garantire un supporto psicologico al personale scolastico e agli studenti, per far fronte a traumi e disagi derivati dall’emergenza Covid-19, e allora vista l’importanza e la delicatezza della tematica desideriamo porre alcuni quesiti». Critico nei confronti della decisione dell’accademia il coordinamento comunale di Fratelli d’Italia Carrara che esprime tutti i suoi dubbi sulla questione.

Sono tante le domande che si pongono quelli di FdI: «È opportuno che un dipendente interno svolga tale compito avendo come pazienti i suoi colleghi e/o addirittura i suoi studenti? I requisiti richiesti, ovvero, la laurea magistrale in psicologia, sono sufficienti per garantire l’attribuzione di “esperto Psicologo”? A tal proposito precisiamo che la laurea in psicologia non è un titolo che abilita allo svolgimento della professione di psicologo, per la quale è necessario sostenere un’esame di stato. ll suddetto avviso rispetta il protocollo d’intesa siglato (di recente) tra il ministero dell’Istruzione e il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi? Qual è il quadro normativo di riferimento per l’emanazione del bando e la procedura di selezione? Come mai il periodo che intercorre dalla pubblicazione dell’avviso alla chiusura delle domande è di soli sette giorni?»

«Inoltre, – concludono – visto che in questo periodo si fa un gran parlare di digitalizzazione e scuola a distanza è paradossale che il portale dell’Accademia di Belle Arti di Carrara non funzioni da tre giorni. Un grave disservizio, considerato che in era covid il web è la fonte principale per comunicare e per avere informazioni utili. In assenza di risposte ci vedremo costretti a rivolgerci agli organi competenti».