Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Imm è il luogo più adatto per la vaccinazione di massa: la Regione autorizzi l’Asl»

Parla la presidente della commissione sanità del Comune di Carrara, Elisa Serponi: «Il sindaco ha scritto a Giani per sollecitare le procedure burocratiche. I cittadini non comprenderebbero, giustamente, ulteriori rinvii»

CARRARA – Si è riunita oggi la commissione 1 Sanità, presieduta da Elisa Serponi, alla presenza del sindaco Francesco De Pasquale che, oltre ad aver aggiornato in materia di covid, ha esposto il rischio che la Regione Toscana non attivi il centro di vaccinazione previsto a Imm Carrarafiere. “Per tale motivo – spiega Serponi – il sindaco ha scritto al Presidente della Regione Enrico Giani per sollecitare le procedure burocratiche necessarie all’attivazione del centro vaccinale”.

“Credo fortemente che la Regione debba intervenire immediatamente – ha aggiunto la presidente della commissione Sanità – ed autorizzare l’Asl ad utilizzare Carrarafiere come centro di vaccinazione. I cittadini stanno già subendo il rallentamento della consegna dei vaccini, dovuta ai ritardi della distribuzione da parte dei produttori; non comprenderebbero – giustamente – ulteriori rinvii”.

“Da questa pandemia si esce unicamente attraverso una massiccia campagna vaccinale – conclude Serponi – e non possiamo permetterci di ritardare le tempistiche nel somministrare le dosi. Ritengo che la Imm sia il luogo più adeguato e sicuro per effettuare una vaccinazione di massa, e che non esistano location fuori comune di una tale adeguatezza”.