Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massa, in arrivo 800mila euro per i paesi a monte. Lavori anche per il lungomare

L'assessore Marco Guidi ne ha dato l'annuncio durante l'ultima seduta del Consiglio comunale. Si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Presentati interventi anche per Marina

MASSA – Durante l’ultima seduta del Consiglio comunale di Massa, tenutasi in videoconferenza ieri sera, lunedì 1° marzo, i consiglieri hanno presentato le proprie interpellanze e interrogazioni verso il sindaco e la sua giunta. Con le risposte a molte di queste, riguardanti interventi ad asfalto e manutenzione di strade e altri luoghi della città, l’assessore ai Lavori pubblici Marco Guidi ha avuto modo di anticipare alcuni lavori inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche approvato lo scorso febbraio.

L’annuncio più importante, arrivato in risposta all’interpellanza di Gabriele Carioli e del Pd sugli eventi franosi di via Tecchioni (qui), riguarda gli 800mila euro che arriveranno dopo essersi aggiudicati il bando del ministero degli Interni, come notificato proprio dal ministero stesso il 21 gennaio. Il Comune, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, utilizzerà i fondi per una serie di interventi di manutenzione nelle zone montane, fra cui proprio via Tecchioni. L’intenzione dell’amministrazione, infatti, è quella di portare maggiore attenzione ai paesi montani e ai loro problemi.

Sempre in quest’ottica rientra lo studio di un progetto che riguarda la scalinata per arrivare alla chiesa di Canevara. In risposta all’interpellanza del consigliere dem Stefano Alberti, il quale richiedeva urgenti interventi nella frazione, l’assessore Guidi ha illustrato l’idea di trasformare la scalinata in uno scivolo. L’idea attualmente rimane in fase embrionale, con uno studio che coinvolge non solo l’ambito economico ma anche quello di fattibilità. Il rischio di un eventuale scivolo è legato ai depositi di acqua piovana derivanti e al pericolo ghiaccio nei mesi invernali. Sempre per quanto riguarda il paese di Canevara, i lavori richiesti da Alberti in via della Posta rientreranno negli 800.000 euro che arriveranno dal ministero. Mentre per la discarica all’interno dell’ex segheria bisognerà attendere la risposta del curatore fallimentare dell’azienda, poiché il comune non può intervenire.

L’assessore Guidi ha anche promesso una serie di lavori, a cadenza annuale, per Marina, in risposta all’interpellanza di Paolo Menchini (M5s) e alle tante segnalazioni dei cittadini. Oltre ai soliti interventi sulle panchine e le aiuole, il Comune ha inserito nel piano triennale anche circa 700mila euro per un macrointervento sul lungo mare da via Casola a piazza Bad Kissingen, ma rimane in attesa di coordinarsi anche col piano dell’arenile.