Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rischio idraulico, in arrivo 4.5 milioni per Campocecina, Canal Del Rio e parcheggio di Grazzano

Il Comune di Carrara si è aggiudicato i fondi per la realizzazione di alcuni importanti interventi di messa in sicurezza del territorio

CARRARA – Il Comune di Carrara si è aggiudicato quasi 4.5 milioni di euro per la realizzazione di alcuni importanti interventi di messa in sicurezza del territorio. L’amministrazione carrarese ha partecipato al bando di assegnazione delle risorse con quattro progetti, particolarmente importanti e strategici per la sicurezza della città: il ripristino e consolidamento della strada per Campocecina, per un importo di € 900.000,00; la manutenzione straordinaria del parcheggio di Grazzano ai piedi del parco della Padula, per un importo di € 786.816,12; l’adeguamento idraulico di Canal del Rio, in centro città, suddiviso in due progetti rispettivamente da 1 milione e 2,5 milioni di euro. In particolare, la progettazione dell’intervento su Canal del Rio è stata realizzata dal settore Opere Pubbliche in collaborazione con Nausicaa Spa e quella delle opere sul parcheggio di Grazzano con il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, che sarà anche l’ente attuatore. Il finanziamento è pari all’importo dei progetti, che dovranno essere affidati tramite gara entro 15 mesi, e ammonta in totale a € 4.419.225,31.

«Si tratta di un risultato importantissimo per cui ringrazio il settore Opere Pubbliche, Nausicaa Spa e il Consorzio di Bonifica Toscana Nord – ha commentato l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Raggi -. Finalmente vediamo finanziate, con soldi veri, opere attese in città da molti, troppi anni: penso alla strada per Campocecina, tornata sotto i riflettori anche poche settimane fa, in concomitanza con l’abbondante nevicata che ha portato molti cittadini a raggiungere la località montana ma penso anche all’intervento su Canal del Rio, un’opera fondamentale per il centro città. Grazie a queste importanti risorse abbiamo la possibilità di incrementare concretamente la sicurezza del nostro territorio e abbattere in modo significativo il rischio idraulico, fattore non secondario in una città come Carrara».

L’esponente dell’amministrazione ha sottolineato che dopo la corsa alle risorse, si apre immediatamente un’altra sfida, altrettanto importante e impegnativa: «Dobbiamo iniziare subito a lavorare alacremente all’aggiudicazione: appaltare progetti così importanti,  sia in termini economici ma anche dal punto di vista tecnico, nei termini decisamente stretti imposti dal bando, si parla di 15 mesi, non sarà affatto semplice. Ma come sempre ce la metteremo tutta» ha garantito Raggi.

«Realizzeremo l’intervento sul parcheggio di Grazzano – spiega il presidente del Consorzio di Bonifica Toscana Nord, Ismaele Ridolfi – Opera, questa, molto attesa dai cittadini con la quale bloccheremo l’instabilità del versante che metteva a repentaglio il parcheggio ed anche un’abitazione che aveva già subito alcuni danneggiamenti. Abbiamo già predisposto il progetto esecutivo e siamo dunque in grado di partire in tempi record con le procedure di gara, e quindi con l’effettuazione dei lavori. Mi preme sottolineare come la collaborazione tra il Comune e l’Ente consortile abbia permesso di reperire velocemente risorse e realizzare rapidamente l’intervento dando vita quindi ad un percorso virtuoso che porterà al ripristino della sicurezza idrogeologica in una vasta area del territorio».
La notizia dell’aggiudicazione delle risorse è stata ufficializzata oggi attraverso la pubblicazione del decreto per la definizione dei contributi sul 2021 per “investimenti, opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio ex art. 1 comma 139” della legge n. 145 del 30 dicembre 2018. Si tratta della legge di bilancio approvata dal governo Conte I che assegnava, tra le altre cose, contributi per oltre 1,8 miliardi di euro per 2021 per interventi di messa in sicurezza dei territori a rischio idrogeologico.