LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Scuola “Comasca” chiusa, primo giorno alla “Rinchiostra” per i piccoli alunni

Presenti il sindaco Persiani e l'assessore Marnica: «Tutto regolare. Il nostro obiettivo è la sicurezza dei bambini». Il consigliere Alberti (Pd) presenta un'interrogazione

Più informazioni su

MASSA – Questa mattina il sindaco di Massa, Francesco Persiani, insieme all’assessore all’Istruzione, Nadia Marnica, hanno accolto alla scuola Carlo Collodi di Rinchiostra i piccoli alunni della scuola dell’infanzia “Comasca”, chiusa la scorsa settimana per problemi strutturali dovuti a infiltrazioni di acqua piovana (qui l’articolo).

«Siamo stati presenti – ha affermato il sindaco Francesco Persiani – per manifestare vicinanza alle famiglie per questo disagio. Devo dire che in questo primo giorno l’accesso è stato regolare e per questo non posso che ringraziare tutti: il personale scolastico dei due ordini di scuola (primaria e infanzia) per la piena collaborazione e disponibilità manifestata; la ditta che in due giorni ha eseguito tutti gli interventi necessari per far sì che i bimbi non perdessero giorni di scuola; e la Polizia Municipale che ha gestito e regolamentato il traffico. Il nostro obiettivo era la sicurezza dei bambini, ora valuteremo bene l’intervento da effettuare alla struttura della “Comasca”».

Sul caso, dall’opposizione è intervenuto il consigliere comunale del Pd, Stefano Alberti, che ha presentato un’interrogazione al primo cittadino per sapere «se la documentazione inerente l’agibilità e l’idoneità dei solai delle classi poste al primo piano della scuola di Rinchiostra supera i problemi statici ai solai ventilati qualche anno fa (leggeri “imbarcamenti” dei pavimenti);  se non si ritenga opportuno per l’impatto del traffico sulla zona, la ricerca di una convenzione con la proprietà confinante con la scuola per un utilizzo del parcheggio privato (di pertinenza del campo sportivo della Virtus Poggioletto) per soddisfare l’incremento veicolare, che rischia di congestionare tutta la zona, gli orari tra l’altro delle due strutture non sarebbero confliggenti;  la predisposizione del servizio dei vigili urbani negli orari scolastici».

Più informazioni su