Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«A Cava Fornace il depuratore e la fognatura sono in grado di smaltire le acque reflue»

MONTIGNOSO – «La discarica di Cava Fornace è partita come sito dove conferire fanghi di marmettola ma successivamente ha accolto anche eternit, contenente amianto, dei tetti delle abitazioni e delle fabbriche del territorio. In discarica, negli anni, sono state portate anche terre di scavo. Con una nuova interrogazione chiedo, nel dettaglio, alla regione quali rifiuti speciali vengono conferiti a Cava Fornace e se la fognatura ed il depuratore del lavello sono in grado di reggere e smaltire le acque reflue provenienti dalla discarica». Ad annunciare questa interrogazione è il vice capogruppo del consiglio regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi.

«Si teme che la fognatura, – sottolinea Fantozzi – ormai datata, non sia adeguata a sostenere i flussi che arrivano dalla discarica di Cava Fornace e che il depuratore del Lavello non riesca a depurare a dovere le acque reflue, visto che provengono da rifiuti speciali. Pericolo su pericolo, dunque. Il depuratore del Lavello si trova ad un chilometro dalla spiaggia di Marina di Massa e le acque di scarto passano in fognatura lungo l’Aurelia, a Montignoso, a pochi metri dal Parco naturalistico e vicino alle falde acquifere del servizio idrico territoriale».