Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Vaccini anti-covid, acquisti diretti da parte delle regioni? Giani: «La Toscana c’è»

«Dobbiamo mettere tutte le risorse necessarie. Però dobbiamo essere in armonia con lo Stato»

TOSCANA – “Se alle regioni verrà permesso di contrattare da sole sui vaccini, la Toscana c’è”. Lo ha dichiarato il governatore Eugenio Giani a TgCom24 rispondendo ad una domanda sulla cosiddetta “via veneta” che prevede, appunto, acquisti di vaccini anti-covid direttamente da parte delle regioni. “Se le regioni hanno uno spazio per poter acquistare vaccini, dobbiamo sfruttarlo fino in fondo. Dobbiamo mettere tutte le risorse necessarie, perché la barriera dei vaccini e fondamentale. Però dobbiamo essere in armonia con lo Stato. Se oggi le compagnie farmaceutiche si rapportano nemmeno con lo Stato italiano, ma con l’Europa, e l’Europa divide in quote fra stati, non voglio nemmeno fare della Regione qualcosa che si pone in competizione o che cerca delle strade alternative, ignorando gli acquisti fatti dallo stato”.

“Bisogna lavorare in armonia – ha sottolineato il presidente della Regione Toscana – Questa è battaglia che dobbiamo vincere. E dobbiamo avere la capacità di rispettare lo Stato. Poi, nel momento in cui dalle autorità di governo si rendono conto che le Regioni che possono contrattare da sole e strappare delle quote aggiuntive, ecco, in quest’armonia, vi dico che la regione Toscana c’è”.