LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Troppi positivi, serve uno screening sulla popolazione». La proposta in consiglio a Tresana

I consiglieri di minoranza Valeria Vasoli, Amedea Cinquanta e Davide Bianchi hanno presentato un'interpellanza. La preoccupazione nasce dall'aumento dei casi negli ultimi giorni in Lunigiana

LUNIGIANA – “Tamponi rapidi sulla popolazione in modo da rintracciare i positivi e limitare la diffusione del virus”. E’ la richiesta dei consiglieri di minoranza del Comune di Tresana Valeria Vasoli, Amedea Cinquanta e Davide Bianchi, presentata attraverso un’interpellanza in consiglio comunale. La preoccupazione nasce dal notevole aumento di casi covid negli ultimi giorni in Lunigiana. “Pertanto – scrivono i consiglieri – chiediamo  al Sindaco di attivarsi tempestivamente, nell’ambito del servizio di screening “Territori Sicuri” organizzato dalla Regione Toscana e dal servizio sanitario, anche in sinergia con le amministrazioni dei comuni limitrofi, per effettuare alla popolazione tresanese, su base volontaria, lo screening Covid-19 con tamponi antigenici. Noi della minoranza, come sempre nelle azioni a tutela e a favore dei nostri concittadini, siano disponibili a collaborare all’iniziativa, che riteniamo fondamentale per spezzare la catena del contagio, individuando nuovi casi positivi, soprattutto asintomatici, che potrebbero generare focolai”.

“Cogliamo l’occasione – aggiungono Vasoli, Cinquanta e Bianchi – per ribadire nuovamente a codesta amministrazione il massimo rigore nel sanzionare gli assembramenti e i comportamenti vietati, senza se e senza ma, perché la lotta al coronavirus passa oltreché per i vaccini anche attraverso la prevenzione e il rispetto da parte di tutti delle misure anti-covid predisposte dal Governo, nella consapevolezza che il percorso è ancora lungo  e che qualsiasi ambiguità, qualsiasi scelta che non metta come priorità la protezione della popolazione dal virus, è destinata ad avere conseguenze rilevanti”.