Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Parco Alpi Apuane

Recupero sentieri e patrimonio storico-culturale delle Apuane: assegnati 160mila euro

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Per il quarto anno consecutivo, il Parco delle Alpi Apuane delibera la concessione di contributi finalizzati ad interventi materiali sul patrimonio storico-culturale presente nell’area protetta. Con determinazione dirigenziale n. 12 del 10 febbraio 2021 è stata approvata la graduatoria delle opere in base ai criteri stabiliti dall’avviso pubblico presentato nel novembre scorso. I filoni di intervento previsti erano due: il primo riguardava gli “interventi materiali sul patrimonio storico-culturale con esclusione della sentieristica a cui sono stati assegnati 55.120,00 euro (pari al 47,9% del totale), il secondo, gli  “interventi materiali sul patrimonio storico-culturale limitatamente alla sentieristica” a cui, invece, vanno 59.880,00 euro (pari al 52,1% del totale).

Tra i criteri premianti, il bando del Parco aveva individuato gli interventi lungo i principali itinerari storici di avvicinamento/attraversamento della dorsale principale delle Alpi Apuane (“vie lombarde”), interventi lungo itinerari storici di passato supporto all’impiego delle risorse minerarie metallifere (“vie del ferro”, “vie del rame”, “vie dell’argento”), il recupero di nuovi sentieri (o nuovi tratti) rispetto alla rete sentieristica attualmente in uso, con particolare riferimento a sentieri o tratti e gli interventi su tratti di maggiore fruizione turistica (sentieri di più diretto e più breve collegamento con rifugi C.A.I.).

Nella sezione  “Interventi materiali sul patrimonio storico-culturale con esclusione della sentieristica”, ha giocato la parte del leone la Comunione dei Beni comuni di Levigliani che, per il recupero della marginetta e dell’abbeveratotio lungo il sentiero pubblico segnavia CAI n. 9, denominato “Voltoline”, si è aggiudicata un contributo di 18.000,00; al CAI sez. di Castelnuovo di Garfagnana per la manutenzione ordinaria del Bivacco Aronte in località passo Focolaccia andranno 13.500,00; alla Filarmonica Santa Cecilia di Farnocchia che ha presentato un progetto di ripristino di una marginetta nel comune di Stazzema (strada vicinale del callare, in località “il callare”) 10.125,00; 9.000,00 al Comune di Fivizzano per il progetto Il Castellaccio di Aiola – un villaggio fortificato nel Parco (9.000,00); 1.000,00 al Comune di Stazzema, per il recupero della fontana medicea di Terrinca. Infine, come cifra residua dell’impegno di spesa, alla Linea Gotica Garfagnana verranno assegnati 3.495,00 per il recupero di fortificazioni lungo la Linea Gotica tra il monte Grottorotondo e loc. Forcone.

Nella sezione “Interventi materiali sul patrimonio storico-culturale limitatamente alla sentieristica”, 18.000 sono stati assegnati alla Comunione dei Beni comuni di Levigliani per il secondo stralcio della Strada delle Volte (o “Voltoline”); 15.000 al Comune di Fosdinovo per il progetto di realizzazione di un’area verde attrezzata e di un sentiero didattico in località monte Grugola e ripristino di sentiero ad uso escursionistico; 8.880,00 al Comune di Massa e 7.000,00 a quello di Montignoso per il progetto “La via delle Fonti”; 6.000,00 all’Associazione Aquilegia Natura e Paesaggio Apuano per la realizzazione percorso ad anello Pian della Fioba-Antona-Redicesi-Pian della Fioba; Infine, 5.000,00 al Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema per “I sentieri della memoria.”
Nel complesso, sono stati assegnati contributi per un totale di € 115.000,00 che richiedono un cofinanziamento di € 49.873,66 totali, da cui un totale di risorsa investita di € 164.873,66.

Più informazioni su