LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

A Striscia la Notizia l’Odissea del ponte di Albiano. Anas conferma: «Non autorizzati alla rimozione delle macerie»

Dopo il servizio di ottobre, il tg satirico torna a parlare di Albiano Magra e della tragedia dello scorso 8 aprile

ALBIANO MAGRA – Dopo il servizio dello scorso ottobre, Striscia la Notizia torna a parlare di Albiano Magra e della tragedia del ponte crollato. Ciò che preoccupa è la mancata rimozione delle macerie, che sono lì dall’8 aprile, giorno del crollo. Intanto il fiume ingrossato dalle piogge le sta trascinando a valle e disperdendo nell’ambiente. Persino il furgone rosso rimasto sulla carpata crollata del ponte, simbolo della tragedia, è stato portato via dalla corrente. L’inviata del tg satirico Chiara Squaglia ha evidenziato, oltre al danno ambientale, anche un problema di sicurezza. In particolare secondo alcuni ci sarebbe il rischio che le macerie, andando a sbattere contro i piloni dei viadotti successivi, potrebbero comprometterne la stabilità. A questo proposito l’inviata ha interpellato l’ingegnere Andrea Donati, secondo il quale “negli elaborati di Anas non si trova evidenza del problema”.

Ma perché, arrivati a febbraio, le macerie non sono state ancora rimosse? Striscia la Notizia ha chiesto direttamente ad Anas che, attraverso una email, ha risposto che “Le macerie del ponte sono oggetto di indagini da parte della Magistratura tuttora in corso”. La società, pertanto, non sarebbe autorizzata alla rimozione.

A marzo, ha confermato Anas, partirà il cantiere per la costruzione del nuovo ponte. A quel punto, la rimozione sarà uno step obbligatorio.