LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Cavazzuti: «Presentato un esposto in Procura sulle dichiarazioni di Benedetti»

MASSA – Continuano a far discutere le parole di Stefano Benedetti, presidente del consiglio comunale di Massa, sui comportamenti di alcuni dipendenti comunale atti a favorire determinati cittadini, a scapito di altri.

«Quando ho letto le dichiarazioni del Presidente del Consiglio comunale in cui afferma che dipendenti del comune attuano comportamenti per favorire qualche cittadino a scapito di altri e tutto questo su indicazioni di qualche politico, mi sono detto che non potevo stare zitto.». E’ quanto afferma Nicola Cavazzuti, candidato sindaco con Potere al Popolo nel 2018, che continua: «Sicuramente le parole del Presidente del Consiglio Comunale sono state dette con cognizione di causa, non ho dubbi su questo, e quindi credo che sia stato mio dovere da cittadino fare un esposto alla Procura, in quanto le dichiarazioni di un pubblico ufficiale super partes come il Presidente del Consiglio comunale sono una base indiscutibile e io potrei essere uno di quei cittadini danneggiati e mi domando quanti lo sono stati.».

«Nell’esposto chiedo alla Procura di approfondire le parole del Presidente del Consiglio Comunale e di indagare perché ne va della tenuta democratica della nostra comunità e della credibilità dell’istituzione comunale: se c’è stato un comportamento illegittimo da parte di qualcuno, costui rappresenta una mela marcia nella macchina organizzativa comunale e occorre andare fino in fondo per salvare l’istituzione comunale, la sua credibilità, il suo valore. – conclude Cavazzuti – Per questo lancio un appello a tutte e tutti: mandate anche voi l’esposto alla procura per il bene della nostra collettività, se la verità verrà a galla e chi ha sbagliato pagherà, ne usciremo tutte e tutti migliori rispetto a prima.»