LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La Toscana torna gialla: aperti bar e ristoranti, riprende la scuola “in presenza” (al 50%) per le superiori

Serrande ancora abbassate anche per piscine, palestre, teatri e cinema, mentre saranno aperti i centri sportivi

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Da domani, lunedì 11 gennaio, la Toscana tornerà regione “gialla”. Oltre alle attività commerciali saranno aperti anche bar e ristoranti, con il limite però della chiusura alle 18. In orario serale, dunque, saranno consentiti solo asporto (fino alle 22) e consegne a domicilio.

Confermata la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione di farmacie, tabacchi, punti vendita di generi alimentari ed edicole al loro interno. Serrande abbassate anche per piscine, palestre, teatri e cinema, mentre saranno aperti i centri sportivi. Consentita l’attività sportiva anche nei centri sportivi e nei circoli all’aperto, esclusi gli sport “di contatto”.

Gli studenti delle scuole superiori torneranno fra i banchi (elementari e medie hanno ripreso il 7 gennaio), ma con il limite della didattica in presenza al 50%. Il resto sarà didattica a distanza.

Fino al 15 gennaio, per effetto del decreto legge n.1, saranno comunque vietati (anche tra le regioni gialle) gli spostamenti tra regioni e province autonome. Resta in vigore il “coprifuoco” alle ore 22.

> SCARICA QUI L’AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI MOTIVATI

Più informazioni su