LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Trasporto e scuola, a Carrara 22 corse in più contro il rischio assembramenti

Le fermate dei bus verranno monitorate: nei pressi di Monoblocco, istituto Zaccagna, Montessori e Galilei/Marconi ci saranno i volontari dell'associazione Alfa Victor

CARRARA – 22 corse in più nel territorio comunale di Carrara sulle linee più utilizzate dagli studenti in vista della ripresa delle attività didattiche in presenza. E’ quanto emerso dalla serie di incontri organizzati dalla Prefettura su input del Ministero dell’Interno mirati a risolvere le criticità del trasporto pubblico locale con particolare riferimento alle esigenze del mondo della scuola. Alle riunioni hanno partecipato l’Ufficio Scolastico territoriale, la Provincia di Massa-Carrara e le amministrazioni comunali oltre al Ctt, gestore del trasporto pubblico locale.

Il risultato è un potenziamento del servizio di trasporto a livello provinciale nelle ore più frequentate dagli studenti delle scuole superiori. In particolare, con la ripresa dell’attività didattica in presenza e fino alla fine dell’anno scolastico, gli studenti carraresi e quelli che arrivano negli istituti cittadini dalle zone limitrofe, avranno a disposizione 22 corse in più, negli orari di ingresso e di uscita: l’obiettivo è diluire le presenze sui mezzi, riducendo le presenze e dunque il rischio contagio senza creare disservizi agli utenti.

«Si tratta di corse concentrate dal lunedì al venerdì delle quali sostanzialmente beneficeranno tutte le scuole del territorio. Il potenziamento del servizio è stato possibile grazie al ricorso a mezzi di trasporto privati e con il sostegno delle associazioni di volontariato», spiega il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale, precisando che qualora venissero programmate attività didattiche anche il sabato, potrebbero esserci ulteriori adeguamenti del servizio.

Oltre all’incremento delle corse e sempre nell’ambito delle misure di contrasto alla pandemia, su disposizione del Ministero dell’Interno è stato predisposto il monitoraggio delle fermate del bus più frequentate per evitare il formarsi di assembramenti. Su Carrara sarà l’associazione Alfa Victor a presidiare le fermate durante l’orario di ingresso e di uscita da scuola. «I volontari, che ringrazio per la disponibilità, avranno il compito di verificare che non si creino assembramenti e che gli autobus non siano troppo affollati – spiega il sindaco -. Stazioneranno alle fermate nei pressi del Monoblocco, dell’istituto Zaccagna, del Montessori e del Galilei/Marconi. Contestualmente alle attività dei volontari, non mancheranno, come ci è stato comunicato, i presidi delle forze dell’ordine e della polizia municipale».