LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Giorni arancioni, a Massa-Carrara ponte levatoio aperto per undici comuni

Ok agli spostamenti fuori regione. Ma occhio ai chilometri

MASSA-CARRARA – “Nei giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio, sarà possibile, per chi vive in un comune fino a 5mila abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di provincia: conseguentemente, sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali”.

Questo si legge nelle Faq di Palazzo Chigi inerenti i quattro ‘giorni arancioni’. Viene quindi naturale chiedersi: quali sono i comuni della provincia di Massa-Carrara dai quali, il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio, ci si potrà spostare, secondo le regole appena menzionate? Si fa prima a dire quali sono quelli da cui non ci si può muovere, circa un terzo del totale: si tratta dei comuni di Massa, Carrara, Montignoso, Aulla, Pontremoli, Fivizzano. I “ponti elevatoi” saranno aperti invece a Licciana Nardi, Fosdinovo, Villafranca in Lunigiana, Mulazzo, Filattiera, Podenzana, Tresana, Bagnone, Zeri, Casola, Comano.

Sconfinare, va bene, ma per andare dove? Trenta chilometri, s’è detto, e conta – questo si desume da Faq e da Decreto pubblicato sulla Gazzetta ufficiale – la distanza in linea d’aria tra i confini dei comuni, quello di partenza e quello al quale si intende approdare. In generale i residenti dei comuni sotto i 5mila abitanti non avranno troppe mete precluse, visto che la provincia ha un’estensione relativa. Per chi volesse farsi un’idea delle distanza, magari in vista di uno spostamento, il pratico tool è qui: https://www.comuniecitta.it/calcola-distanza-tra-comuni-italiani

Come provvidenzialmente evidenziato dalla parentesi (che integra il Decreto pubblicato in GU, che in effetti non tocca questo aspetto), sempre seguendo le regole delle distanze e degli abitanti del comune di partenza, si può anche uscire dalla regione. Che per chi risiede a Massa-Carrara vuol dire, che è possibile (per alcuni) andare a trovare i parenti nei comuni della vicina Liguria, per esempio da Fosdinovo a Sarzana. Ma occhio ai chilometri, al proprio comune di residenza, al colore dei giorni e agli orari.