Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

La torta di riso, il limone di Massa e l’acqua Fonteviva: tre nuove Deco per il capoluogo apuano

L'assessore Balloni: «Prodotti tipici che valorizzati dalle attività di somministrazione alimenti e bevande diventano criteri premianti e fanno punteggio per l’apertura di nuovi locali nelle aree del centro storico e centro città»

Più informazioni su

MASSA – La torta di riso alla massese, il limone di Massa e l’acqua Fonteviva hanno ottenuto il lasciapassare della commissione giudicatrice per l’attribuzione del riconoscimento di Denominazione Comunale di Origine ‘DeCo’ (in sigla). Lo rende noto l’assessore alle Attività produttive di Massa, Paolo Balloni, che, delegato dal sindaco Francesco Persiani, ha presieduto mercoledì 16 dicembre la riunione della Commissione che vaglia le istanze per il riconoscimento e la successiva iscrizione nel Registro delle tipicità agro-alimentari e gastronomiche del territorio.

“Queste tre tipicità gastronomiche – spiega l’assessore Balloni – insieme al tordello fornese e ai taglierini nei faglioli bergiolesi vanno ad implementare la gamma dei Deco ed automaticamente rientrano fra quei prodotti e specialità del territorio riconosciute dal Regolamento per il Commercio che, valorizzati dalle attività di somministrazione alimenti e bevande, diventano criteri premianti e fanno punteggio per l’apertura di nuovi locali nelle aree del centro storico e centro città. Il riconoscimento Deco è importante infatti non solo sotto l’aspetto promozionale dei prodotti locali per programmare future manifestazioni per la loro valorizzazione ma anche perché offre all’Amministrazione l’opportunità  di recuperare finanziamenti ad hoc e proporre incentivi, ad esempio, per quegli esercenti che vorranno inserire ricette tradizionali o prodotti  tipici nei loro menu”.

Nel commentare l’esito della riunione l’assessore Paolo Balloni rimarca la linea dell’amministrazione che punta da sempre alla valorizzazione e promozione delle tipicità locali anche a  supporto dell’economia turistico-commerciale e della ristorazione del territorio e ricorda che per segnalare alla Commissione una ricetta tipica o candidare un prodotto al riconoscimento DeCO, per aziende e privati, è stata predisposta ed è reperibile sul sito del Comune un’apposita modulistica .

CHE COS’È LA DECO
La Commissione per l’attribuzione del riconoscimento di Denominazione Comunale di Origine “Deco” è stata nominata con delibera n.28 del 6 febbraio scorso sulla base delle designazioni ricevute dalle associazioni di categoria: Confcommercio, Confartigianato Imprese Massa-Carrara, Coldiretti Massa, Confesercenti Toscana Nord. Ex art. 10 del Regolamento comunale per l’istituzione dei Deco (approvato con atto di Consiglio n.4 del 12 gennaio 2017) la Commissione è presieduta dal sindaco o suo delegato, è composta da esperti scelti tra gli esponenti locali del settore agro-alimentare e gastronomico designati dalle associazioni di categoria agricole e commerciali e resta in carica per tutto il mandato dell’amministrazione proponente.

Più informazioni su