Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Una bolletta a costo fisso e a cadenza mensile: ecco la novità di Gaia

Una nuova formula che il gestore idrico mette a disposizione della propria utenza al posto della classica bolletta trimestrale con consumi variabili

MASSA-CARRARA – Una bolletta a costo fisso e a cadenza mensile, al posto della classica bolletta trimestrale con consumi variabili: nasce la bolletta a rata costante di Gaia Spa, una nuova formula, più smart e flessibile, che il gestore idrico mette a disposizione della propria utenza per il pagamento delle bollette dell’acqua, una metodologia mai proposta prima da nessun’altra società idrica in Italia. Il nuovo servizio è stato presentato stamani a tutti i sindaci nel territorio gestito da Gaia nel corso di un webinar.

“La bolletta a rata costante è un’opportunità che diamo a tutti i nostri utenti, i quali potranno decidere, autonomamente e senza alcun costo, se aderire ad una forma di pagamento maggiormente diluita nel tempo, qualora questo metodo risultasse migliore per la propria organizzazione delle spese – ha dichiarato il presidente di Gaia, Vincenzo Colle -. A causa dell’emergenza Covid-19 stiamo attraversando un periodo storico complesso e una crisi economica diffusa e generalizzata senza precedenti nella recente storia del nostro Paese. Il Consiglio di Amministrazione di Gaia sta facendo tutto quanto è nei propri poteri per alleggerire i pagamenti, un’operazione resa ancor più necessaria in quanto proveniente da una società a intera partecipazione pubblica, che quindi sente forte la responsabilità di rendere sostenibili i costi del servizio sul proprio territorio.”

“Una novità – ha detto Alessandro Mazzei, direttore dell’Autorità Idrica Toscana – che va incontro alle esigenze degli utenti. Questa della bolletta a rata costante di Gaia è una buona soluzione, che in un momento di instabilità come quello che stiamo vivendo offre un’opportunità ai cittadini della Toscana nord-ovest. Peraltro è un’idea che per la prima volta viene introdotta in Italia da un gestore del servizio idrico. AIT ritiene che questa soluzione possa garantire maggiormente i cittadini e non metterli di fronte a sorprese o incertezze”.

“L’iniziativa di Gaia Spa è la riprova della grande e costante attenzione che le aziende di servizio pubblico locale della Toscana stanno riservando ai propri utenti in questa ennesima, delicata fase di emergenza sanitaria Covid-19 – ha commentato il presidente di Confservizi Cispel Toscana, Alfredo De Girolamo – Si rinnova dunque l’impegno del sistema nel sostenere quella parte di popolazione messa in crisi economica a causa della pandemia. GAIA è l’esempio di come le aziende risultino sempre in prima linea anche nel rapporto quotidiano con le istituzioni ed i cittadini per trovare le soluzioni a problematiche che possono venirsi a creare in questo rinnovato periodo di emergenza da Coronavirus”.

CHI PUO’ RICHIEDERE LA BOLLETTA A RATA COSTANTE
La bolletta a rata costante potrà essere richiesta da qualsiasi tipologia di utenza, sia domestica che commerciale, purché attivi il servizio di addebito automatico della bolletta su conto corrente e la modalità di spedizione tramite email (bolletta elettronica), per evitare l’aumento di utilizzo della carta e rendere sostenibile il nuovo servizio anche dal punto di vista ambientale. Un occhio sempre rivolto alle categorie più deboli: le utenze titolari di Bonus Idrico (sociale o integrativo) potranno richiedere la bolletta a rata costante senza adempiere ai requisiti di domiciliazione bancaria e spedizione elettronica sopra citati.

COME SI CALCOLA LA RATA MENSILE
Niente più sorprese in bolletta: l’utente che decide di aderire all’iniziativa, con pochi semplici passaggi potrà conoscere l’importo della rata che riceverà ogni mese, calcolata dividendo per 12 mesi il proprio consumo medio annuo. Una volta messo a conoscenza dell’ammontare della propria rata mensile, l’utente potrà scegliere se aderire o meno al servizio.

La rate è costante: non potrà mai essere superiore rispetto a quanto stabilito al momento dell’attivazione, ma può essere inferiore. Se ci sono bonus che vengono attivati nel corso dell’anno, oppure una lettura o un’autolettura rileva consumi inferiori, è possibile che la rata del mese successivo risulti anche inferiore rispetto a quanto stabilito. Invece la rata non sarà mai superiore a quanto calcolato al momento dell’attivazione: eventuali consumi reali superiori alla media o diversi addebiti (ad esempio per operazioni sul contatore), andranno in un cassetto virtuale, che non sarà esigibile nell’immediato.

Durante l’anno il cassetto virtuale conterrà i discostamenti tra quanto pagato con la rata costante e l’importo reale calcolato, e dunque potrà variare:  in presenza di una somma nel cassetto virtuale, anche in caso di diminuzioni del consumo o altri bonus, prima di diminuire la rata successiva verrà ripianato il cassetto. Ogni variazione nel cassetto sarà sempre comunque visibile in bolletta.

Al termine dell’anno si procederà al calcolo della rata nell’anno successivo, ma non ci sarà nessun conguaglio, anche in presenza di una somma residua nel cassetto. La nuova rata verrà calcolata sulla base del consumo medio dell’anno precedente,  includendo anche l’importo residuo del cassetto virtuale, che verrà quindi ridiviso per 12 mesi.

COME ATTIVARE LA BOLLETTA A RATA COSTANTE
È possibile richiedere l’attivazione della bolletta a rata costante in due modi: in maniera del tutto automatica attraverso lo sportello online di Gaia (servizio attivo da gennaio 2021), oppure compilando il modulo disponibile sul sito www.gaia-spa.it e inviandolo (fax, pec, form sul sito) o consegnandolo a mano. Per richiedere ulteriori informazioni è possibile mettersi in contatto con un consulente di Gaia chiamando il numero verde 800-223377 oppure compilando la scheda di contatto presente sul sito istituzionale per essere richiamati da un consulente.