Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Indagato per influenze illecite e non per reato di corruzione. Respingo le accuse»

Caso Seripner, interviene il Presidente del Consiglio Comunale di Massa Stefano Bendetti

MASSA – Interviene con una nota il presidente del consiglio comunale di Massa Stefano Benedetti, tra gli indagati nell’ambito dell’operazione “Accoglienza”. Dall’indagine anti corruzione avviata dai carabinieri di Massa-Carrara sulla cooperativa Serinper sarebbero emerse assunzioni di parenti e amici di funzionari pubblici (qui i dettagli). “Sottolineo – afferma Benedetti –  che io non sono imputato del reato di corruzione, ma mi è stato esclusivamente contestato quello riguardante le influenze illecite (art. 346 Bis del C.P.). In sostanza, secondo la Procura della Repubblica, avrei adoperato la mia posizione di Presidente del Consiglio Comunale per favorire le attività della Cooperativa Serinper, ottenendo in cambio due assunzioni lavorative. Nel merito, respingo categoricamente questa accusa, in quanto mi sono limitato a credere alle iniziative della cooperativa, ritenendo che fosse un importante realtà del territorio e soprattutto fondamentale nel settore sociale, attraverso i centri di accoglienza per minori. Ho svolto solamente il mio ruolo di consigliere comunale, come ho fatto altre volte per le attività economiche del territorio in cui ho sempre creduto anche con l’obiettivo di aumentare l’occupazione che attualmente nella nostra provincia rimane un lontano miraggio”.

“Preciso che non mi sono mai attivato per avere qualcosa in cambio – aggiunge il Presidente del Consiglio Comunale -. Se ho inviato alla Cooperativa Serinper dei curriculum vitae di persone che tra l’altro non erano miei parenti, l’ho fatto perché a mio avviso possedevano i requisiti giusti per operare in quelle strutture. Per concludere, ringrazio i gruppi consiliari di maggioranza che nell’ultimo Consiglio Comunale, mi hanno espresso la loro totale solidarietà, chiedendomi di rimanere al mio posto di Presidente del Consiglio Comunale”.