Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Lorenzetti: «Serinper brutta vicenda. La nostra amministrazione non c’entra nulla»

«Sono sereno e ringrazio chi mi ha mostrato solidarietà. Quello che preoccupa è la situazione dei minori affidati alla cooperativa: mi assicurerò che venga loro garantita la migliore assistenza»

MONTIGNOSO – “Dalla lettura dei giornali quello che emerge è che siamo in presenza di una brutta vicenda. Nella provincia di Massa-Carrara, secondo le accuse, c’è chi ha tentato di lucrare sulla pelle dei bambini e dei minori affidati. Senza entrare nel merito della vicenda e fermo restando la presunzione di innocenza, chiedo agli inquirenti di fare piena luce”. Interviene così il sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti sulla vicenda Serinper, società che gestisce strutture protette per l’accoglienza di minori e nuclei familiari disagiati, nella quale, secondo quanto emerso dall’indagine dei Carabinieri denominata “Accoglienza”, sarebbe stato posto in essere un sistema corruttivo basato sull’assunzione di parenti e amici di funzionari pubblici (per i dettagli leggi QUI). Tra i soggetti indagati c’è anche il primo cittadino di Montignoso. “Per quanto riguarda lo schizzo di fango che è arrivato fino a Montignoso, intendo ribadire che la nostra amministrazione non c’entra niente con questa brutta storia – ha sottolineato Lorenzetti -. Personalmente mi è stato notificato un atto di conclusione delle indagini secondo il quale avrei omesso di denunciare la realizzazione di un piccolo campo da calcio che si configurerebbe come un abuso edilizio. Questo video è solo per tenervi aggiornati e come ho detto ieri, sono assolutamente sereno e ringrazio chi mi ha mostrato solidarietà”.

Generico dicembre 2020

“In questo momento – ha detto poi il sindaco – la mia preoccupazione principale è la situazione dei minori affidati alla Serinper. Domani, per quelle che sono le mie responsabilità e competenze, mi attiverò con gli altri livelli istituzionali per verificare e assicurarmi che ai bambini venga comunque garantita la migliore assistenza. Continuerò a tenervi aggiornati e vi auguro una Buona Festa dell’Immacolata”.