LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Giromini, via ai lavori di ristrutturazione. Raggi: «Restituiremo a Marina la sua scuola più prestigiosa»

Un intervento dal costo iniziale di 3.740.000 euro, sceso a € 3.050.000 dopo il ribasso della gara. La durata dei lavori è prevista in 18 mesi

CARRARA – Sono iniziati ufficialmente martedì 24 novembre i lavori di ristrutturazione della scuola Giromini di Marina di Carrara: in questi giorni sono in corso l’allestimento del cantiere e i sopralluoghi propedeutici all’inizio effettivo delle opere. Si tratta di un intervento dal costo iniziale di 3.740.000 euro ma che, dopo il ribasso della gara, è sceso a € 3.050.000: la durata dei lavori, da appalto, è prevista in 18 mesi.

Le opere sulla Giromini si sono rese necessarie a seguito della dichiarazione di inagibilità della struttura, nel 2012, e all’esito delle verifiche di vulnerabilità sismica. Il primo progetto messo a punto dalla precedente amministrazione, prevedeva solo un intervento parziale mentre l’attuale amministrazione ha approvato un intervento di riqualificazione globale di tutti e 3 gli immobili che compongono la scuola, prevedendo importanti opere non solo strutturali ma anche in termini di adeguamento impiantistico e architettonico.

I lavori avviati nei giorni scorsi prevedono l’adeguamento sismico e antincendio e l’abbattimento delle barriere architettoniche; la realizzazione di un edificio in classe energetica N-ZEB: Near Zero Energy Building ovvero con consumi vicini allo zero e il restauro della parte storica, per una struttura che ha un forte valore identitario per la città. Il progetto esecutivo prevede la demolizione del corpo B, quello di più recente realizzazione, con successiva ricostruzione e interventi di adeguamento sismico della parte storica dell’edificio. La ricostruzione del corpo B sarà realizzata contemporaneamente all’intervento sul corpo A in modo da rendere immediatamente funzionante la scuola. La struttura quindi avrà a disposizione 10 aule in più rispetto al vecchio assetto e potrà accogliere oltre 200 alunni in 13 aule a cui si aggiungono 5 aule specialistiche, un’aula multifunzione da 70 metri quadri (utilizzabile come palestra) e una mensa in grado di ospitare contemporaneamente 150 studenti.

«A conferma dell’importanza che per noi riveste l’edilizia scolastica ricordo che questo è il progetto più economicamente rilevante approvato fino a questo momento per la nostra amministrazione. Attraverso questo investimento restituiremo a Marina di Carrara la sua scuola più antica e prestigiosa», ha ricordato l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Raggi. “In riferimento alle polemiche sui finanziamenti della Regione Toscana e sui costi delle opere – precisa l’amministrazione comunale – ricordiamo che la domanda di accesso alle risorse è stata presentata da questa amministrazione a settembre 2017 sulla base del progetto messo a punto nel corso della precedente consiliatura, ed è stata accolta dalla Regione il a ottobre 2017. Appurato che il progetto era parziale e insufficiente a restituire alla città la scuola, l’amministrazione ha deciso di procedere su una strada diversa: per questo è stato dato mandato di predisporre un progetto completo, mirato al recupero complessivo e alla valorizzazione della Giromini. Questo ovviamente ha fatto aumentare i costi perchè ristrutturare un edificio intero costa di più che recuperarne solo una parte”.