LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Solo sparate: nessun parcheggio nell’area ex Simposio. Lì sorgerà un parco pubblico»

L'assessore all'urbanistica di Carrara, Maurizio Bruschi, interviene dopo alcuni attacchi: «Sentire una certa politica che fa affermazioni del genere è avvilente»

MARINA DI CARRARA – «Nessuno ha mai pensato, tanto meno parlato, di un parcheggio di camion nell’area ex Simposio. Nessuno ha generato caos, se non chi fa proclami senza senso: è paradossale essere accusati di cose che per noi non sono nemmeno contemplabili, nella gestione di un territorio». L’assessore all’Urbanistica di Carrara, Maurizio Bruschi, smentisce ancora una volta le false notizie circolate negli ultimi giorni sul futuro della zona a mare compresa tra la foce del Lavello e quella del Carrione.

«Quella è un’area di valenza strategica per la città, un affaccio a mare disponibile per realizzare un parco pubblico attraverso concorsi di progettazione. In questo senso si è mossa l’amministrazione, come dimostra l’accordo siglato nero su bianco con Regione Toscana e Adsp (Autorità di sistema del mar ligure orientale) che infatti prevede tra la foce del Carrione e quella del Lavello un parco pubblico sul mare» ribadisce l’assessore.

Bruschi passa poi al contrattacco: «In una circostanza come questa, sentire una certa politica che fa affermazioni del genere è avvilente. Sugli ecomostri, ad esempio, si farebbe bene a tenere a mente la sequenza di aree abbandonate e degradate di cui è cosparsa la città e sulle quali questa amministrazione sta impiegando forze e risorse nel tentativo di farle tornare luoghi civili».