LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tirreno Trade al lavoro per i saloni Tirreno C.T e Balnearia. De Pasquale: «Nel 2021 a Carrarafiere se vi saranno le condizioni»

Due appuntamenti di riferimento a livello nazionale per il segmento dell'ospitalità e dell'outdoor. Compatibilmente con la situazione dei prossimi mesi, saranno in programma dal 28 febbraio al 3 marzo 2021 nel complesso fieristico di Marina di Carrara

MARINA DI CARRARA – Tirreno C.T. e Balnearia sono due appuntamenti di riferimento a livello nazionale per il segmento dell’ospitalità e dell’outdoor e nonostante le criticità imposte dalla situazione Covid, Tirreno Trade  è già al lavoro per organizzarle. Compatibilmente con gli effetti della crisi scatenata dalla pandemia e con la situazione che si registrerà nei prossimi mesi, i due saloni sono in programma dal 28 febbraio al 3 marzo 2021 a CarraraFiere. L’organizzazione è già in corso e la volontà è sicuramente quella di confermare il doppio evento, pur dovendo tenere sempre ben presenti le incognite poste dall’emergenza sanitaria.

Anche in questo periodo di incertezza generale quindi la macchina di Tirreno Trade è in moto per organizzare Tirreno C.T., Salone delle attrezzature e forniture per Alberghi, Bar, Ristoranti, Pizzerie, Gelaterie, Pasticcerie, Panifici, Pub, Comunità, Strutture Ricettive, Arredamento Contract e Stabilimenti Balneari e Balnearia, Salone professionale delle attrezzature Balneari, Outdoor design,  Benessere, Piscine, Ristorazione, Arredi spiaggia giardino, SPA, Wellness, Termalismo. I due Saloni sono giunti rispettivamente alla 41° e alla 22° edizione, con una longevità che testimonia un  successo consolidato, certificato anche dagli oltre 430 espositori in rappresentanza di quasi 900 marchi e dalle 62.000 presenze che hanno caratterizzato la scorsa quattro giorni apuana.

“In questa particolare congiuntura nella quale ci troviamo, pur nell’incertezza di una situazione in continua evoluzione, fermi rimangono la nostra volontà e il nostro impegno nel portare avanti l’organizzazione di Tirreno C.T e Balneria – dichiara Paolo Caldana, amministratore di Tirreno Trade – garantendo che saranno adottate tutte le precauzioni necessarie per offrire la massima sicurezza e tranquillità al pubblico e agli operatori.”

IMM CarraraFiere che annovera Tirreno C.T. e Balnearia nel proprio calendario fieristico dalla loro nascita, ci tiene a dire che offrirà il massimo supporto per fare in modo che – nonostante la delicata situazione sanitaria –  gli organizzatori possano lavorare nel rispetto dei protocolli a garanzia della sicurezza di espositori e visitatori, auspicando che i tempi consentano di riprendere l’attività fieristica bruscamente interrotta dalla pandemia che ha, di fatto, azzerato la programmazione dell’anno in corso.

Per Francesco De Pasquale, Sindaco di Carrara: “Il polo fieristico rappresenta un volano per l’economia locale. Quindi, se nei prossimi mesi matureranno le condizioni generali per procedere, sono certo che ci sarà da parte di tutti il massimo impegno per far ripartire l’attività fieristica. Tanto più che si parla di due eventi di riferimento come e Tirreno C.T. e Balnearia, i quali hanno registrato 62.000 visitatori nell’ultima edizione. Sarebbe bello se l’uscita dall’emergenza sanitaria “coincidesse” con questi due appuntamenti: questa concomitanza porterebbe una boccata di ossigeno al tessuto economico locale, alle prese con i contraccolpi sociali, commerciali e produttivi dell’emergenza sanitaria”.

Giacomo Bugliani, recentemente nominato Presidente della Prima Commissione Permanente del Consiglio della Regione Toscana, ribadisce: “In questo difficile momento storico legato all’emergenza sanitaria, occorre far fronte a una situazione che ha minato l’intera economia globale. Sono stati penalizzati in particolar modo settori come quello legato all’organizzazione degli eventi. La Regione Toscana, azionista di riferimento di IMM CarraraFiere, è in prima linea nel cercare soluzioni che possano far ripartire il comparto fieristico”.