LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Arte… popolare, il maxi murale sul palazzo Erp di via Bertoloni. «Così valorizziamo la street art» foto

L'artista Tellas ha completato l'opera: «Fa parte di una nuova serie a cui sto lavorando chiamata "Mimesi" e cominciata a Ragusa con il progetto "Bitume"»

MARINA DI CARRARA – Lo street artist Fabio Schirru, in arte Tellas ha completato la sua opera in via Bertoloni, dove ha realizzato un murale di 160 mq sulla parete di un immobile di edilizia residenziale pubblica gestito da ERP Massa-Carrara. «L’opera d’arte pubblica di via Bertoloni – spiega l’artista Tellas – fa parte di una nuova serie a cui sto lavorando chiamata “Mimesi” e cominciata a Ragusa con il progetto “Bitume”. Ora sto cercando di rendere ancora più dettagliata questa ricerca che mira a rendere più minuziosi i colori che si ispirano alle aree verdi che stanno attorno agli edifici e alle pareti che vado a dipingere». E nel caso della parete dell’immobile di via Bertoloni, ad essere richiamata è la pianta acquatica Cyperus, un finto papiro che si trova all’interno del giardino condominiale dell’alloggio popolare di via Bertoloni.

L’artista, rappresentato dalla Galleria Wunderkammern di Roma e dalla Galleria Magma di Bologna, si è messo a lavoro martedì 10 novembre e utilizzando le impalcature già montate da Erp per la manutenzione straordinaria dell’edificio ha realizzato un murale con effetto “camouflage”, termine tecnico che significa “camuffare”. Lo scopo dell’opera, è infatti quello di ridurre l’impatto visivo del cemento in una zona densamente edificata.

«Il fatto di esser venuto dal mondo dei graffiti, come tanti altri muralisti di questi ultimi 20 anni, ha semplificato il passaggio all’arte pubblica. La forza di quest’ultima – spiega Tellas – è data dal fatto che essendo pubblica diventa parte accessibile a tutti. E anche un possibile nuovo spazio di riflessione, oltre che parte integrante del paesaggio». A volere fortemente il progetto finanziato da Erp è stata l’assessore alla cultura, Federica Forti.

«Abbiamo tanti interventi urbani d’autore in città: Orticanoodles, Ozmo Kobra, ma anche quelli dei molti artisti che vivono e lavorano a Carrara. Il percorso di valorizzazione della street art, già costellato da grandi nomi, bellissimi progetti alle cave e in centro storico, aggiunge con Tellas un importante tassello», commenta soddisfatta l’assessore».