Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Sp5 Bassa Tambura: approvato il progetto anti-frane da mezzo milione

I soldi saranno chiesti alla Regione Toscana sul Dods 2021

MASSA – Passo in avanti per il consolidamento del versante e la prevenzione di nuove frane lungo la sp 5 Bassa Tambura, nel comune di Massa: il servizio tecnico della Provincia di Massa-Carrara ha infatti approvato in linea tecnica il progetto esecutivo. Il costo preventivato per l’esecuzione dei lavori ammonta a 500 mila euro che saranno richiesti alla Regione Toscana sul Dods 2021, il Documento operativo che annualmente definisce finalità e obiettivi di intervento per la difesa del suolo sulla base della legge regionale 80 del 2015.

La Provincia, a questo proposito,  aveva chiesto e ottenuto verso la metà del 2019, sempre sulla base del Dods, un finanziamento di circa 38mila euro, somma che era stata impegnata per affidare, sempre nel corso del 2019, due incarichi: il primo per la progettazione per la progettazione definitiva ed esecutiva (21.569 euro), il secondo per indagini geognostiche e relazione geologica (15.803 euro).

Tra gli interventi già eseguiti negli ultimi quattro anni sulla sp 5 ricordiamo il ripristino dei versanti attuato nel 2017 (assieme a versanti sulla sp 4 per un a spesa di 300 mila  euro), il ripristino della viabilità e la sistemazione del versante all’altezza del km 2,600, per 70 mila euro (sempre nel 2017) e la messa in sicurezza con le reti paramassi subito a valle del paese di Forno, nel 2019 per circa 112 mila euro. Sono invece in fase di avvio i lavori per circa 500 mila euro per l’allargamento all’altezza della fontana di Canevara.