LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il Comune di Pontremoli chiede l’istituzione del “Direttore del Presidio Ospedaliero della Lunigiana”

PONTREMOLI – Il Comune di Pontremoli chiede l’istituzione della figura del “Direttore del Presidio Ospedaliero della Lunigiana”, con autonomia gestionale e finanziaria. Lo fa attraverso una mozione fatta pervenire a tutti i sindaci della Lunigiana per la discussione nei rispettivi consigli comunali.

“Considerato che il territorio della Lunigiana – si legge nel testo della mozione – presenta caratteristiche e peculiarità tali da richiedere specifiche misure organizzative, tanto per la sanità ospedaliera quanto per quella territoriale;
dato atto che, per ciò che attiene alla sanità territoriale, è stata istituita la Società della Salute, con un proprio direttore per il territorio lunigianese; rilevato che l’attuale organizzazione della zona di costa prevede la presenza di un ospedale ad alta complessità (Ospedale Apuane), di un centro polispecialistico con posti letto di degenza
(monoblocco di Carrara) e un centro per pazienti Covid presso l’ex ospedale di Massa; considerato che, allo stato, presso l’Azienda USL Toscana Nord Ovest, è istituito un unico Direttore di Presidio Ospedaliero Apuane e Lunigiana, che ha la funzione e la responsabilità di dirigere tanto le strutture ospedaliere in parola quanto il presidio ospedaliero della Lunigiana, articolato sugli stabilimenti ospedalieri di Pontremoli e di Fivizzano; ritenuto che, al fine di garantire il buon andamento, l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione della rete ospedaliera, sia indispensabile istituire un’autonoma Direzione di presidio competente per il territorio lunigianese; rilevato che tale decisione organizzativa consentirebbe, da un lato, di ridurre il carico di responsabilità, oneri e competenze in capo all’unica Direzione di Presidio Ospedaliero allo stato istituita, e, dall’altro lato, garantirebbe adeguata attenzione alle specificità della Lunigiana; dato atto che, anche la recente gestione dell’emergenza Covid ha palesato una difficoltà oggettiva di coordinamento e ottimizzazione di investimenti e scelte organizzative, nella specie andando a finanziare posti letto astrattamente destinati a pazienti Covid presso il monoblocco di Carrara, salvo
poi trasformarli a cure intermedie per pazienti “no Covid” e, allo stesso tempo, destinare pazienti Covid a una struttura della Lunigiana che non ha ricevuto alcun finanziamento destinato a tal fine tutto ciò premesso e considerato; il consiglio comunale di Pontremoli  propone e chiede che venga istituita la figura del Direttore Sanitario del presidio ospedaliero della Lunigiana, dotata di autonomia finanziaria e gestionale, il cui operato si attui in stretto collegamento con la Conferenza dei Sindaci della Zona Lunigiana così come già accade per la Società della Salute che ha rappresentato nel tempo un modello adeguato di gestione socio sanitaria dei servi territoriali della zona; – che, dunque, la direzione sanitaria del presidio ospedaliero della Lunigiana non sia più
dipendente dalla direzione di presidio ospedaliero Apuane;  dà mandato al Sindaco di trasmettere la presente Deliberazione all’Assessore Regionale al Diritto alla Salute, Simone Bezzini, e al Direttore Generale dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest, Dott.ssa Letizia Casani”.