LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Cava Romana sarà accessibile a tutti». Ok al progetto contro le barriere architettoniche

La commissione Lavori Pubblici del Comune di Carrara ha espresso parere favorevole alla sottoscrizione di una convenzione con la Provincia di Massa-Carrara per coordinare gli interventi necessari alla realizzazione del progetto denominato "Grittaccess"

CARRARA – La commissione Lavori Pubblici del Comune di Carrara ha espresso parere favorevole alla sottoscrizione di una convenzione con la Provincia di Massa-Carrara per coordinare gli interventi necessari alla realizzazione del progetto denominato “Grittaccess”, acronimo di Grand Itinéraire Thyrrhénine Accessibile.

«La convenzione è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi progettuali e per assicurare il rispetto della tempistica da crono programma – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Raggi – Attraverso questo strumento, il nostro Comune e la Provincia, partner capofila di progetto, potranno disciplinare lo svolgimento degli interventi da mettere in atto per superare le barriere architettoniche presenti nel sito e per gestire le risorse assegnate, che nel caso del nostro comune sono di 70.000 euro, necessarie a finanziarli».

L’intervento rientra nel programma trasnfrontaliero cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (Fesr) nell’ambito del piano di Cooperazione Territoriale Europea (Cte), e prevede per la sua realizzazione prevede alcuni passaggi che dovranno essere coordinati dai soggetti coinvolti nel programma.

«L’intervento prevede l’installazione di nuove pavimentazioni nel sito della cava romana di Fossacava, nonché l’attivazione di una serie di soluzioni tecniche per l’accesso all’area di soggetti normodotati ed ipodotati. In sostanza – spiega la presidente della commissione, Marzia Paita – ha lo scopo di creare un percorso che parta dal punto informazioni e che giunga fino alla zona archeologica e che risulti facilmente accessibile anche alle persone con disabilità motoria».