Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Prima Liberazione di Carrara e Eccidio di Avenza, commemorazione senza pubblico

CARRARA – «Insieme al presidente dell’Anpi di Carrara Ferdinando Sanguinetti mi sono recato al parco del Partigiano di Avenza, per ricordare la prima liberazione della nostra città». Lo ha fatto sapere il sindaco Francesco De Pasquale. «Nonostante le limitazioni imposte dalla normativa arati-Covid, ho voluto comunque commemorare questa data, un gesto apprezzato anche dall’Anpi che ci ha riconosciuto il merito “di non aver saltato nessuna ricorrenza importante” e “la volontà e il coraggio di celebrarle in presenza come si dice oggi, e non in modo virtuale”».

«Se non avessimo fatto – ha spiegato Sanguinetti – e non facessimo memoria dei grandi momenti della nostra storia cittadina e nazionale, quelli che fondano la nostra attuale società e la nostra convivenza civile e politica, interromperemmo un filo che ci lega al passato e che rende ragione di quello che siamo attualmente». «Ricordare e commemorare – ha aggiunto De Pasquale – ci insegna oggi l’Anpi, è un modo per non tagliare i ponti che legano la Resistenza, l’Antifascismo e la Costituzione a quello che siamo oggi».