Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Gaia e scuole, l’intesa continua. Già più di 2mila iscritti al progetto “Alla scoperta dell’acqua”

La scadenza per la presentazione delle domande sarà prorogata al 21 dicembre per dare più tempo alle scuole di partecipare

MASSA-CARRARA – Ci sarà tempo fino alla fine dell’anno per aderire al progetto didattico “Alla scoperta dell’acqua”, l’iniziativa di educazione ambientale di Gaia destinata ai bambini delle scuole, soprattutto elementari, presenti sul territorio. La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione, fissata inizialmente al 9 novembre, sarà infatti prorogata al 21 dicembre per dare più tempo alle scuole di partecipare, anche vista la delicata situazione sanitaria.

Per prendere parte al progetto, le scuole interessate possono compilare e spedire all’indirizzo eventi@gaia-spa.it la scheda di partecipazione che è stata recapitata presso il loro indirizzo e-mail, oppure chiedere maggiori informazioni sempre a eventi@gaia-spa.it.

Sono già più di duemila gli studenti che hanno aderito alla nuova edizione 2020-2021 di “Alla scoperta dell’acqua” per questo anno scolastico, le cui lezioni potranno svolgersi a distanza, attraverso videoconferenze da concordare con la scuola, oppure, qualora ce ne fossero le condizioni di sicurezza, anche in presenza. Al termine dell’evento saranno consegnati in omaggio a tutti gli studenti partecipanti i libri “Acqua in mente” e le coloratissime borracce “Marina”, ecocompatibili e plastic-free.

Al titolo del progetto “Alla scoperta dell’acqua” quest’anno si affianca la nuova sigla “GAIA DDIrection”, dove DDI sta per l’ormai famosa Didattica Digitale Integrata, per sottolineare l’impegno del Gestore a percorrere una nuova strada verso la formazione on line, in risposta alle necessità del momento.

“Lo scorso anno il progetto ha avuto un notevole successo, coinvolgendo circa 100 scuole delle scuole elementari della Versilia, del litorale apuano, della Garfagnana, della Lunigiana e dell’area pistoiese, salvo poi interrompersi forzatamente a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 – ha dichiarato il presidente di Gaia S.p.A. Vincenzo Colle – Anche per questo anno scolastico, nonostante le difficoltà logistiche e la delicata situazione legata all’emergenza sanitaria, abbiamo pensato di riproporre la nostra iniziativa didattica, seppur con modalità diverse, per provare a rimanere vicini agli studenti del nostro territorio e per continuare a offrire loro un momento di apprendimento, divertimento e sensibilizzazione verso tematiche ambientali che rimangono di fondamentale importanza”.