Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Sicurezza sui luoghi di lavoro, istituita una task force provinciale

Tre incidenti sul lavoro in pochi giorni a fine ottobre, due dei quali fatali. Di qui, probabilmente, l'esigenza istituire un gruppo interistituzionale di lavoro. In programma una campagna di sopralluoghi in tutti i cantieri presenti a Massa-Carrara

MASSA-CARRARA – Su iniziativa del Prefetto di Massa-Carrara, dott. Claudio Ventrice, è stata istituita oggi la “Commissione provinciale di coordinamento in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro”, che vede la partecipazione dei rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine accanto a quella dei dirigenti provinciali di Inps, Inail, dell’Ispettorato territoriale del Lavoro e del responsabile territoriale del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Usl Toscana nord ovest.

L’esigenza di una task force si era rafforzata, probabilmente, a seguito dei tragici incidenti sul lavoro avvenuti nel giro di due giorni a Massa-Carrara, e che hanno portato alle morti di Andrea Figaia, in cava a Levigliani a Stazzema, e di Nicola Iacobelli, in un capannone a Isola di Ortonovo. Qualche giorno prima, tra l’altro, si era verificato un altro incidente in zona industriale, a seguito del quale un operaio era stato trasferito a Cisanello. Di qui la necessità di istituire un gruppo interistituzionale di lavoro, il cui scopo sarà quello di programmare una campagna di sopralluoghi in tutti i cantieri presenti sul territorio provinciale, pubblici e privati, soprattutto edili e del settore lapideo, che hanno registrato anche nel recente passato un elevato indice di frequenza di infortuni.

Nel corso dalla riunione è stata sottolineata l’utilità del nuovo organismo di coordinamento tra tutti gli attori del “circuito della sicurezza” sopratutto con la finalità, come ha sottolineato il Prefetto, di “fare prevenzione più che repressione”, essendo “la cultura condivisa della sicurezza il modello più efficace di contrasto al drammatico
fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali”.

La Task Force si riunirà con cadenza periodica, assicurando il controllo sul rispetto della normativa antinfortunistica e dei protocolli sanitari a garanzia della salute e della sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da Covid-19