LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Ponte Albiano, il Consiglio dei lavori pubblici boccia le rampe sulla A15. Ferri: «I ministri chiedano scusa alla comunità»

Nonostante il via libera del Ministero dell'Ambiente. il progetto di Anas ha incontrato il parere negativo del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Oggi un incontro tra i parlamentari liguri e l'amministratore delegato di Anas per studiare soluzioni alternative

AULLA – Crollano le speranze degli abitanti di Albiano: le rampe di collegamento alla A15 non verranno realizzate. Ieri il Consiglio superiore dei lavori pubblici ha dato parere negativo nei confronti del progetto di Anas, nonostante fosse arrivato il via libera del Ministero dell’Ambiente.

“Tutti aspettavano il parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici, che è arrivato dopo sei mesi dal crollo del ponte, mentre avevamo già il parere favorevole del Ministero – ha commentato subito l’onorevole Cosimo Ferri -. Chiedo al Ministro Paola De Micheli e al sottosegretario Roberto Traversi cosa hanno fatto in questi mesi. La risposta negativa doveva arrivare proprio ora?”. Riguardo poi alle opzioni da percorrere, Ferri ha aggiunto: “Si tratta di pensare a un ponte Bailey oppure a una diversa viabilità sulla A12. Oggi parteciperò a un incontro con i parlamentari liguri e l’amministratore delegato di Anas per capire quali sono le altre soluzioni. C’è delusione per questo parere negativo: significa che le politica non riesce a dare risposte concrete ed efficaci. De Micheli e Traversi chiedano scusa alla nostra comunità”.

Nel frattempo Anas ha inviato al Collegio dei consulenti tecnici un progetto di rimozione delle macerie del ponte. Inoltre il settore Politiche di sostegno alle imprese della regione Toscana ha approvato un bando per un intervento straordinario per fronteggiare le conseguenze economiche del crollo del ponte. Per partecipare e ottenere i contributi ci sarà tempo fino al termine di novembre.