LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dal Comune di Aulla 5mila euro di buoni spesa alle famiglie in difficoltà

L'assessore al sociale Tania Brunetti: "Felici di poter restare a fianco delle famiglie in difficoltà. Segnale della vicinanza delle istituzioni ai nostri concittadini più deboli"

AULLA – Grazie alla raccolta fondi avvenuta durante il primo periodo di emergenza Covid-19, l’amministrazione comunale di Aulla ha disposto di destinare l’intero importo alle famiglie in difficoltà attraverso la distribuzione di buoni spesa dal valore minimo di 50 euro.

“Innanzitutto voglio ringraziare – commenta l’assessore al Sociale Tania Brunetti – l’Avis e il Centro Islamico di Aulla per la solidarietà dimostrata, che ha permesso di incrementare il fondo aiuti, già costituito dalle risorse ottenute con la partecipazione al bando della Fondazione Carispezia e l’utile collocazione in graduatoria del nostro Comune per il tramite di un progetto partecipato fra settore sociale e Protezione Civile. Tale somma dell’importo di € 5.000,00 sarà destinata ai nuclei familiari colpiti dalle conseguenze della pandemia. Tengo a precisare che, al fine di coinvolgere le opposizioni consiliari su una tematica socialmente rilevante quanto delicata, questa amministrazione ha voluto costituire una commissione partecipata anche dalle minoranze, che individuasse i criteri di attribuzione dei buoni spesa, in modo da interessare beneficiari diversi e ulteriori rispetto a coloro che avessero già percepito misure di sostegno economico e alimentare messe in campo dal Governo e dalla Regione nella prima fase dell’emergenza.

Ringrazio, pertanto, il Consigliere Monja Brunelli, in rappresentanza di tutta l’opposizione, per la preziosa collaborazione e la sensibilità dimostrata”.

“Tutti noi siamo felici – conclude l’assessore – dopo una prima distribuzione degli aiuti durante la fase iniziale dell’emergenza, di poter restare a fianco delle famiglie in difficoltà, certamente consapevoli che si tratta di un piccolo contributo, ma che vuole essere un segnale della vicinanza delle istituzioni ai nostri concittadini più deboli”.
Il bando scadrà il 5 novembre. Tutte le informazioni sul sito del Comune di Aulla.