LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La palazzina di Via delle Mura Nord verso la demolizione: «Inevitabile, situazione irreversibile»

L'atto di indirizzo approvato dalla giunta Persiani prevede un intervento d'urgenza per 160mila euro in modo da scongiurare ulteriori pericoli

MASSA – La palazzina di Via delle Mura Nord verrà demolita. Lo scorso 27 maggio un primo cedimento del manto stradale su cui poggia l’edificio aveva fatto scattare l’allarme, tant’è che il Comune di Massa era intervenuto d’urgenza (come avevamo raccontato qui) per alleggerire il peso del palazzo in modo da scongiurare un eventuale crollo. La perizia realizzata con il georadar aveva rilevato diverse carenze alle fondamenta dello stabile, tant’è che si iniziava già a valutare la parziale demolizione. Adesso è deciso: l’abbattimento è inevitabile e dovrà essere realizzato in tempi brevi. La somma necessaria per l’intervento verrà anticipata dal Comune di Massa, che si rifarà in seguito sui privati.

Entrando nel dettaglio, l’atto di indirizzo approvato dalla giunta Persiani prevede la demolizione del fabbricato fra via delle Mura Nord, via Cavour e piazza Santa Settimina, con contestuale ripristino della strada gravemente danneggiata. Nei mesi successivi al cedimento di fine maggio erano arrivate altre segnalazioni che indicavano un peggioramento delle condizioni della struttura. I tecnici comunali, quindi, hanno concordato che la situazione fosse irreversibile e che la demolizione, anche parziale, fosse l’unica strada per scongiurare altri pericoli. La spesa totale sarà di circa 160mila euro, compresi i lavori di ripristino della strada.