Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rampe sulla A15, via libera dal ministero dell’Ambiente (con prescrizioni). Adesso manca l’ok del Mit foto

Il deputato Cosimo Ferri: «Lavori che possono partire nel giro di poco tempo qualora arrivasse l’altro parere su cui da mesi sto sollecitando la ministra De Micheli»

AULLA – «È arrivato finalmente il parere del ministero dell’Ambiente, uno dei due pareri necessari per realizzare le rampe sulla A15, opera provvisoria ma utile per garantire viabilità ed interrompere un isolamento che dura dai sei mesi e che crea disagi alle famiglie, ai commercianti». Lo annuncia il deputato di Italia Viva, Cosimo Ferri.

«Lavori che possono partire nel giro di poco tempo qualora arrivasse l’altro parere su cui da mesi sto sollecitando la ministra Paola De Micheli. Manca infatti – evidenzia Ferri – il parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici organo del ministero delle Infrastrutture. Il parere del ministero dell’Ambiente è invece arrivato, è di 30 pagine, un po’ corposo, indica disco verde alle rampe ma impone ad Anas una serie di prescrizioni che devono essere recepite nel progetto ma che sembrano tutte attuabili».

«Tra queste – spiega il deputato lunigianese – alcune sono relative alla realizzazione di pannelli fonoassorbenti, allo scarico delle acque, al monitoraggio dei fumi prima, durante e dopo, al piano di demolizione delle rampe. Un primo passo importante. Ora attendiamo il secondo parere sperando di vedere aprire qualche cantiere. Intanto vanno monitorati i tempi per la realizzazione e approvazione del progetto definitivo del ponte. Occorrono due dischi verdi, fissata per il 13 novembre, uno della Conferenza dei Servizi ed uno sempre del ministero dell’Ambiente».